Coronavirus (COVID‑19) Informazioni, rimborsi e circolazione dei treni

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 01 aprile 2020 alle 10:20

In questo momento di incertezza, stiamo lavorando costantemente per rispondere a tutte le richieste in merito al Coronavirus (COVID-19), fornendo informazioni aggiornate sulla circolazione dei treni e sulle modalità di modifica e rimborso dei biglietti.

A causa dell'elevato volume di richieste, la nostra risposta potrebbe non essere immediata: ti invitiamo quindi a consultare questa pagina, dove potrai trovare tutte le informazioni per i vari tipi di biglietti e i diversi operatori (treni e pullman).

Viaggiare in Italia

In seguito alle disposizioni emanate dalle autorità competenti in materia di prevenzione e contenimento del Coronavirus, l'offerta commerciale delle compagnie ferroviarie in Italia è stata riformulata. Consulta le informazioni per ciascun operatore.

 

Circolazione dei treni e altre info

Aggiornamento:

A seguito delle disposizioni emanate dalle Autorità competenti in materia di prevenzione e contenimento del Coronavirus, l'offerta commerciale di Trenitalia è riformulata per garantire i servizi minimi essenziali.

Per agevolare le attività di controllo delle Autorità, tutte le Frecce con più di una fermata in una stessa città svolgono il servizio viaggiatori esclusivamente nelle stazioni principali di: Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Roma Termini e Napoli Centrale. Le fermate per servizio viaggiatori nelle stazioni secondarie sono cancellate a: Torino Porta Susa, Rho Fiera, Milano Porta Garibaldi, Milano Rogoredo, Roma Tiburtina, Napoli Afragola, Battipaglia, Vallo della Lucania e Sapri.

Limitazioni alla circolazione dei treni anche per gli Intercity. A partire dal 25 marzo, i treni da e per la Sicilia hanno origine e termine corsa da/a Villa San Giovanni. Tutti i treni Intercity con più di una fermata in una stessa città svolgono il servizio viaggiatori esclusivamente nelle stazioni principali: per Genova la stazione Piazza Principe e per Roma la stazione Termini. Le fermate per servizio viaggiatori nelle stazioni secondarie sono cancellate a: Genova Brignole, Roma Ostiense, Aversa, Battipaglia, Paestum, Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri.

Diversi treni regionali sono cancellati o sostituiti da bus:

Tutti i treni notturni sono sospesi.

Il servizio Freccialink è sospeso.

Sono sospesi inoltre il servizio di FrecciaLounge, FrecciaClub e SalaFreccia nelle stazioni italiane, il welcome drink a bordo delle Frecce e il servizo bar a bordo.

Si segnala che Trenitalia permette, ai medici ed infermieri reclutati dalla Protezione Civile per la costituzione dell’Unità medico-specialistica per il contrasto al Covid 19 a supporto delle strutture sanitarie regionali individuate, di viaggiare gratuitamente. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la pagina dedicata all'offerta "Medici ed infermieri Covid-19".

Come ottenere un rimborso

I viaggiatori possono ottenere il rimborso integrale per rinuncia al viaggio, indipendentemente dalla tariffa, a seguito delle disposizioni nazionali in materia, giustificando il mancato viaggio con uno dei seguenti motivi: 

  1. per quarantena, permanenza domiciliare e per tutti i viaggi con arrivo o partenza nelle aree indicate dal provvedimento;
  2. per viaggi programmati per partecipare a gite scolastiche, concorsi, manifestazioni, eventi o riunioni che sono stati annullati, rinviati o sospesi;
  3. per viaggi programmati verso l’estero dove è impedito o vietato l’arrivo secondo le disposizioni emanate.

Per i treni a media e lunga percorrenza (Frecce, Intercity giorno e notte e treni internazionali), il rimborso integrale è sotto forma di voucher utilizzabile entro un anno. La richiesta può essere effettuata compilando l’apposito web form disponibile su trenitalia.com o presso qualsiasi biglietteria.

Al fine di agevolare il lavoro delle Autorità Pubbliche e rendere più rapide le operazioni, ti preghiamo di scaricare e compilare il modulo di autocertificazione che dovrai consegnare, unitamente a una copia del documento d’identità, al personale addetto al controllo presente presso le stazioni. 

Per i treni regionali, il rimborso integrale viene corrisposto in contanti. La richiesta può essere effettuata compilando l’apposito modulo disponibile su trenitalia.com e inviandolo via posta o via e-mail alle Direzioni Regionali/Provinciali di competenza della località di arrivo del viaggio​, oppure presso le biglietterie.

La richiesta può essere inoltrata entro 30 giorni dalla cessazione delle situazioni indicate nei punti 1 e 2 o entro 30 giorni dalla data di partenza per il punto 3.

Queste misure si aggiungono a quelle già adottate, in via autonoma e per sensibilità sociale, da Trenitalia, che ha garantito alla propria clientela il rimborso integrale, richiesto entro il 1 marzo 2020, di qualsiasi tipologia di biglietti, anche di quelli di solito non rimborsabili, con qualsiasi data di viaggio e con qualunque destinazione.

Italo, in esecuzione delle disposizioni emanate dal Governo sull'emergenza epidemiologica da COVID-19, informa i passeggeri che fino al 3 aprile 2020:

  • l'offerta sarà rimodulata: maggiori informazioni qui e su questa pagina.
  • Le Lounge “Italo Club” saranno chiuse;
  • I servizi di caring a bordo treno non saranno erogati.

In attuazione delle disposizioni del D.P.C.M. dell’8 marzo 2020, il Ministero dell’Interno ha previsto la possibilità di dimostrare attraverso un’autodichiarazione, la sussistenza delle motivazioni che consentono gli spostamenti da e per le zone del territorio in cui sono state previste limitazioni. Al fine di agevolare il lavoro delle Autorità Pubbliche e rendere più rapide le operazioni, ti preghiamo di scaricare e compilare il modulo che dovrai consegnare, unitamente a una copia del documento d’identità, al personale addetto al controllo presente presso le stazioni. 

Come ottenere un rimborso

Per i viaggi da e per Lombardia, Veneto e Emilia Romagna sono rimborsabili i biglietti acquistati entro il 2 marzo 2020, mentre per i viaggi da e per qualsiasi altra zona del territorio nazionale sono rimborsabili i biglietti acquistati fino al 9 marzo 2020 (incluso).

In aggiunta a quanto sopra, tutti i passeggeri interessati dalla rimodulazione dell’offerta per emergenza sanitaria potranno richiedere il rimborso integrale del biglietto tramite Voucher, utilizzabile per nuovi acquisti di biglietti relativi a viaggi da effettuarsi entro un anno dall’emissione del Voucher stesso. La richiesta può essere effettuata direttamente sul sito web, accedendo al "Modulo Reclami" nella sezione "Assistenza", disponibile al seguente link www.italotreno.it/rimborsoemergenza (solo da sito desktop). Nel form sarà necessario selezionare la Categoria "Rimborso per emergenza sanitaria 2020". Attenzione: in caso di richiesta per più viaggi o per viaggi andata e ritorno sullo stesso codice biglietto, è necessario inviare una richiesta per ogni viaggio, indicando il relativo numero di treno.

In alternativa, è possibile effettuare la richiesta di rimborso chiamando il numero telefonico 060708.

Per sostenere le varie misure adottate dai governi francese e italiano:

  • i treni notte Venezia-Parigi sono cancellati fino al 02/04 incluso;
  • i treni notte Parigi-Venezia sono cancellati fino al 03/04 incluso;
  • gli Eurocity Milano-Nizza-Marsiglia sono cancellati fino al 03/04 incluso.

Se hai prenotato un biglietto andata-ritorno, puoi annullare le due tratte specificandolo nella richiesta.

Come richiedere un rimborso

Per ottenere il rimborso integrale del tuo biglietto Thello, si prega di compilare il formulario disponibile qui.

Nessun rimborso può essere ottenuto presso i punti vendita Thello o Trenitalia.

A seguito delle disposizioni in materia di prevenzione e contenimento del Coronavirus, il servizio ferroviario sarà rimodulato sulla base delle effettive esigenze e al solo fine di assicurare i servizi minimi essenziali. 

Puoi trovare qui tutte le informazioni sulla circolazione, in costante aggiornamento.

Si ricorda che, in attuazione delle disposizioni del D.P.C.M. del 9 marzo 2020, il Ministero dell'Interno ha previsto la possibilità di dimostrare attraverso un'autodichiarazione, la sussistenza delle motivazioni che consentono gli spostamenti da e per le zone del territorio in cui sono state previste limitazioni.

Come richiedere un rimborso

I clienti potranno presentare richiesta di rimborso integrale, ai sensi dell'Art. 99 delle Condizioni Generali di Trasporto in conseguenza delle disposizioni emesse dall'Autorità pubblica a prevenzione della diffusione del Covid19, per tutti i titoli di viaggio acquistati da Trenord e validi nel mese di marzo 2020 ad esclusione dei titoli a data aperta.

Termini per la presentazione: la richiesta può essere inoltrata entro 30 giorni dalla cessazione delle limitazioni poste in essere per la situazione di emergenza.

  • Compilare l'apposito modulo rimborsi in cui dovrà essere barrata la motivazione "Rinuncia al Viaggio" inserendo nelle note la seguente dicitura: "Rimborso per Emergenza Sanitaria" (specificando se trattasi di mancato utilizzo totale o parziale e, in questo secondo caso, indicando il periodo).

Presentare la seguente documentazione:

  • Copia di un documento d'identità;
  • Il titolo di viaggio originale o Ricevuta di abbonamento (copia se tramite e-mail);
  • La Tessera (copia se tramite e-mail).

 

Viaggiare nel resto d’Europa

Per ottenere informazioni aggiornate sulla circolazione dei treni nel resto d’Europa e su come richiedere modifiche e rimborsi, consulta il nostro elenco.

In aggiunta alle politiche di rimborso esistenti, Deutsche Bahn prevede misure commerciali eccezionali per tutti i biglietti acquistati fino al 13 marzo 2020 incluso, validi per viaggiare tra il 13 marzo e il 30 aprile 2020.

Se vuoi posticipare il tuo viaggio in Germania a causa del Coronavirus, puoi usare il tuo biglietto (acquistato entro il 13 marzo 2020) fino al 30 giugno 2020. I biglietti Super Sparpreis e Sparpreis non sono più vincolati a treni specifici.

I prezzi speciali dell’offerta “City” non sono inclusi in queste eccezioni: per viaggiare da o per la stazione di arrivo o partenza è quindi necessario acquistare un nuovo biglietto in loco.

Per quanto riguarda i collegamenti Germania - Italia:

  • i treni EC Monaco di Baviera - Kufstein - Innsbruck - Verona sono cancellati.
  • i treni ECE Francoforte (M) - Basilea - Milano sono cancellati.

Deutsche Bahn opera restrizioni nel servizio internazionale tra Polonia e Danimarca, mentre i collegamenti con Austria, Francia, Svizzera e Lussemburgo subiscono rallentamenti e cancellazioni. Trovi qui maggiori informazioni.

Come richiedere un rimborso

Se desideri annullare il tuo viaggio in Germania a causa del Coronavirus, puoi ottenere un voucher di valore pari al prezzo del tuo biglietto (se acquistato entro il 13 marzo 2020 e valido per viaggiare fino al 30 aprile 2020). Questo si applica anche ai biglietti Super Sparpreis e Sparpreis. Ti invitiamo a utilizzare questo form per ottenere il voucher.

La richiesta di rimborso sarà accettata anche successivamente alla data di partenza del viaggio.

Ti informiamo che, a causa dell’elevato numero di richieste, l’elaborazione della richiesta potrà richiedere qualche settimana.

A seguito delle disposizioni emanate dalle Autorità competenti in materia di prevenzione e contenimento del Coronavirus, l'offerta commerciale dei treni internazionali è sospesa dal 20 marzo.

Per ulteriori informazioni è attivo un call center dedicato (numero gratuito: 800 89 20 21).

Come richiedere un rimborso

Il rimborso integrale avviene tramite voucher, utilizzabile entro un anno. La richiesta può essere effettuata compilando l’apposito web form disponibile su trenitalia.com o presso qualsiasi biglietteria

Circolazione dei treni

Eurostar sta modificando la propria offerta e alcuni treni potrebbero essere soppressi. Prima di partire verifica gli ultimi aggiornamenti.

Se hai prenotato con noi un biglietto Eurostar e il tuo treno è stato soppresso, ti invitiamo a compilare questo formulario per richiedere il rimborso.

I controlli alla frontiera sono stati intensificati per tutti i viaggiatori.

Viaggi con partenza fino al 7 aprile 2020

Se hai bisogno di modificare il tuo viaggio, puoi richiedere un eVoucher (voucher elettronico) pari al valore del biglietto acquistato inizialmente. Potrai quindi utilizzare questo eVoucher fino al 30 giugno 2020, per prenotare un viaggio in una data anche successiva, a seconda della disponibilità dei biglietti.

Solo i cittadini europei di ritorno alla propria residenza o i cittadini non europei ma con residenza in Europa o i lavoratori con autorizzazione possono viaggiare.

 

 

Circolazione dei treni

L'offerta di trasporto pubblico della Svizzera è fortemente ridotta, almeno fino al 26 aprile; sono garantiti i servizi di base.

Il traffico transfrontaliero da e verso l’Italia è bloccato.

Da giovedì 26 marzo:

  • IC 1 Genève Aéroport–Bern–Zürich HB–St. Gallen: soppressione tra Zürich–St. Gallen;
  • IC 3 Basel SBB–Zürich–Chur: soppressione parziale;
  • IR 16 Bern–Olten–Brugg AG–Zürich HB: soppressione Bern–Olten;
  • IR 17 Bern–Burgdorf–Olten(–Zürich HB): soppressione;
  • IR 75 Luzern–Zürich HB–Konstanz: soppressione dei treni supplementari nelle ore di punta;
  • RE Olten–Luzern: soppressione.

Da giovedì 2 aprile:

  • IC1 Genève-Aéroport–Bern–Zürich HB–St. Gallen: collegamento soppresso tra Genève-Aéroport e Fribourg;
  • IR 70 Zürich–Luzern: collegamento soppresso;
  • RE Olten–Wettingen: collegamento soppresso (dal 30 marzo).

Come richiedere un rimborso

I biglietti per viaggi annullati fino al 30 aprile 2020 saranno rimborsati integralmente, indipendentemente dalla tariffa acquistata.

Per ottenere un rimborso, compila il nostro modulo.

Se il viaggio è passato, contatta il nostro Servizio Clienti.

Flixbus sospende il servizio da e per l'Italia fino al prossimo 3 aprile.

Come richiedere un rimborso

Tutti i passeggeri avranno diritto al rimborso del prezzo tramite un voucher senza costi di cancellazione, che verrà inviato ai contatti inseriti al momento della prenotazione. Ti invitiamo a verificare che l’indirizzo e-mail e il numero di telefono indicati al momento della prenotazione siano validi; è possibile integrare o modificare i tuoi dati qui.

Nel caso di mancata ricezione, vi invitiamo a seguire la procedura indicata qui.

Contatta Flixbus per ulteriori informazioni.

A causa dell'attuale situazione, il servizio ferroviario da e per l'Italia, la Repubblica Ceca, la Slovacchia e la Svizzera è temporaneamente sospeso.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla circolazione dei treni sul sito di ÖBB.

Come richiedere un rimborso

I biglietti ÖBB da e per l'Italia, la Germania, la Svizzera, la Slovacchia, la Slovenia, la Repubblica ceca o la Polonia per i viaggi fino al 13 aprile 2020 possono essere annullati gratuitamente.

Per richiedere il rimborso, compila il nostro modulo.

Renfe consiglia ai propri clienti di non viaggiare, se non per ragioni estremamente urgenti. I servizi Alta Velocidad, Larga Distancia, Media Distancia e Avant sono ridotti al 30% e solo un terzo dei posti su ogni treno sono disponibili alla vendita. La durata di questa nuova organizzazione del servizio corrisponderà con quella del periodo di emergenza (fino all'11 aprile incluso).

Tutti i biglietti per i viaggi dal 18 marzo all'11 aprile sono annullati e rimborsati integralmente. Maggiori informazioni di seguito.

Come richiedere un rimborso

Biglietti AVE, AVLO, Media Distancia, Trenhotel

La procedura straordinaria di rimborso integrale si applica a tutti i biglietti, indipendentemente dalla tariffa.

Non è necessaria alcuna azione da parte tua, l'annullamento e il rimborso saranno effettuati automaticamente.

Ti informiamo che, considerato l'elevato volume di richieste, potrebbe essere necessario attendere fino a 28 giorni per ricevere il rimborso, che verrà accreditato tramite il metodo di pagamento utilizzato inizialmente per l'acquisto.

RENFE-SNCF

Sei hai acquistato un biglietto per viaggiare, entro il 30 aprile, su un treno Renfe-SNCF, puoi annullare il biglietto per ottenere un rimborso integrale, senza trattenute a prescindere dalla tariffa acquistata.

Per richiedere il rimborso è necessario contattare il nostro Servizio Clienti.

Il rimborso può essere richiesto fino a 3 mesi dopo la partenza del treno.

  • Lockdown in Francia confermato fino al prossimo 15 aprile
  • In applicazione delle istruzioni del governo, il viaggio in treno è ora possibile solo in alcuni casi specifici, elencati sul sito web del governo. Se vuoi viaggiare e ti trovi in una delle situazioni previste, dovrai compilare un modulo di autocertificazione.
  • La frequenza dei treni TGV INOUI, INTERCITÉS e TER è fortemente ridotta
  • La circolazione dei treni OUIGO è sospesa a partire da venerdì 27 marzo.
  • Il personale medico-sanitario può viaggiare gratuitamente su tutti i TGV e gli INTERCITÉS: sarà necessario presentare un documento identificativo o un’attestazione del datore di lavoro.
  • I servizi Blablabus e Flixbus sono annullati.
  • Il servizio di prenotazione e assistenza per le persone a mobilità ridotta non sarà più fornito dal 18 marzo.
  • Le lounge e il servizio catering a bordo treno sono momentaneamente non disponibili.

Come richiedere una modifica o un rimborso

Biglietti SNCF (TGV INOUI, INTERCITÉS)

Per i biglietti TGV INOUI e INTERCITÉS con partenza dal 9 marzo al 30 aprile 2020 incluso non sarà necessario pagare integrazioni di prezzo per la modifica e i rimborsi non saranno soggetti a trattenuta. Per richiedere un rimborso compila questo modulo.

Per i viaggi successivi al 30 aprile 2020, puoi ottenere una modifica gratuita o un rimborso integrale direttamente dal tuo account.

OUIGO

A partire dal 27 marzo i treni OUIGO sono soppressi fino a nuovo ordine. Se il tuo viaggio era previsto in questa data o successivamente, il tuo biglietto sarà automaticamente rimborsato da OUIGO.

Per richieste sui viaggi antecedenti al 27 marzo contatta OUIGO tramite il formulario dedicato.

Per tutte le altre domande ti invitiamo a rivolgerti al loro Servizio Clienti.

TER

Per i biglietti TER con partenza dal 9 marzo al 30 aprile 2020 incluso è possibile richiedere un rimborso integrale (entro 60 giorni dalla data di partenza originale del biglietto) tramite il nostro formulario.

 

SNCF assicura il rimborso anche per i treni TGV Francia - Bruxelles, TGV Francia - Lussemburgo, DB SNCF, TGV Parigi-Friburgo, TGV Lyria, Renfe SNCF.

Viaggiare nel Regno Unito

Il servizio ferroviario nel Regno Unito è stato ridotto. Se desideri modificare il tuo viaggio, ecco le tue opzioni.

Le compagnie ferroviarie ti permettono di richiedere il rimborso dei biglietti Advance acquistati prima delle ore 7:00 del 23 marzo e validi per viaggiare a partire da questa data, e noi, in questo caso specifico, ti consentiamo di ottenere un rimborso senza trattenute.

  • Se il tuo biglietto Advance Single è valido per viaggiare a partire dalle ore 7:00 del 23 marzo e devi viaggiare nei 3 giorni successivi, compila il nostro form online.
  • Se il tuo biglietto è valido per viaggiare dal 26 marzo in poi, ti contatteremo direttamente per fornirti indicazioni sul rimborso.
  • A causa dell'elevato volume di richieste, potrebbe essere necessario attendere fino a 28 giorni per ottenere il tuo rimborso.
  • Se il tuo treno è confermato non sarà possibile richiedere il rimborso del biglietto.
  • Questi biglietti non sono normalmente rimborsabili.

Attenzione, i biglietti Advance Single acquistati il giorno 23 marzo o successivamente non saranno rimborsabili, a meno che il treno corrispondente non subisca disagi o non sia soppresso.

In alternativa, puoi modificare il tuo biglietto online per un altro orario o data, con diverse compagnie ferroviarie.
Puoi farlo in 3 semplici passaggi:

  1. Effettua l’accesso al tuo account (o creane uno utilizzando il link ricevuto nell’e-mail di conferma).
  2. Individua il biglietto nella sezione “Le mie prenotazioni” o “I miei biglietti” e scorri fino alla sezione “Gestisci la mia prenotazione”.
  3. All’interno di questa sezione, seleziona “Modifica data/ora” oppure “Rimborsa biglietti”.

In questo particolare caso non dovrai pagare alcuna integrazione di prezzo per la modifica.

Qualsiasi modifica deve essere effettuata almeno 15 minuti prima dell’orario di partenza originale. Se non conosci la data in cui viaggerai nuovamente, ti invitiamo a modificare il biglietto scegliendo una data nelle prossime 12 settimane, in modo da avere il tempo di cambiarlo nuovamente, se necessario.

Ti informiamo che da lunedì 23 marzo il servizio ferroviario è stato ridotto e alcuni treni sono stati soppressi. Ti invitiamo a verificare lo stato del tuo treno sul nostro Journey Planner.

  • Molte compagnie ferroviarie permettono di richiedere il rimborso di questi biglietti. In questo particolare caso, non sarà applicata alcuna trattenuta sul rimborso.
  • Ti invitiamo a richiedere il rimborso online, sulla nostra piattaforma. A causa delle molteplici richieste inviate in questo periodo, potrebbe essere necessario attendere fino a 28 giorni per ottenere l’accredito dell’importo.
    • Se hai prenotato senza account, sarà necessario utilizzare il link ricevuto nell’e-mail di conferma per crearne uno.

Come compilare il formulario di rimborso

  1. Effettua il login (oppure crea un account tramite il link presente nell’e-mail di conferma).
  2. Individua la prenotazione nella sezione “Le mie prenotazioni” e scorri fino alla sezione “Gestisci la mia prenotazione”.
  3. Seleziona “Rimborsa biglietti”.

Una volta confermata la possibilità di ottenere il rimborso, elaboreremo la tua richiesta.

Puoi ottenere un rimborso per un Season Ticket se:

  • il tuo Weekly Season Ticket è valido ancora per 3 o più giorni;
  • il tuo Monthly Season Ticket o il tuo Annual Season Ticket sono validi ancora per 7 o più giorni.

Ti invitiamo ad accedere alla sezione “Il mio account” per compilare e stampare il formulario “Season Ticket Refund Application”. Successivamente sarà necessario inviarci il Season Ticket e il formulario, utilizzando la “Special Delivery”.

Il servizio ferroviario National Express non ha subito modifiche per il momento, ma è possibile, dal 24 marzo fino a nuova comunicazione, che alcuni treni siano annullati.

Modificare i biglietti

Il Servizio Clienti di National Express ti contatterà per comunicare eventuali modifiche alla tua prenotazione. Se National Express annulla il tuo viaggio, si occuperanno di elaborare il rimborso, nel rispetto delle loro Condizioni di vendita.

Viaggi con partenza compresa tra il 13 marzo e 31 maggio 2020

È possibile posticipare i tuoi biglietti, indipendentemente dalle condizioni di vendita.