Coronavirus (COVID‑19) Disposizioni governative, informazioni sui viaggi, politiche di modifica e rimborso dei biglietti

 

Come viaggiare in tutta sicurezza

1. Assicurati un posto sul treno
Prenota in anticipo sulla nostra app o sul sito senza dover andare in stazione​.

2. Usa i biglietti dal tuo smartphone
Evita le file in stazione e limita al massimo i contatti quando viaggi utilizzando i tuoi biglietti direttamente dallo smartphone.

3. Riorganizza il tuo viaggio in tutta semplicità
Gestisci comodamente le tue prenotazioni dal tuo smartphone in pochi passaggi.

4. Scarica la nostra app per avere tutte le informazioni sempre con te
Controlla gli orari in tempo reale e tieni i dettagli di viaggio a portata di mano.

5. Evita le ore di punta per spostarti
Se possibile, viaggia sui treni meno affollati.

6. Ricorda di indossare la mascherina in stazione e a bordo del treno
Rispetta il distanziamento sociale e le misure di prevenzione igienico-sanitarie.

Viaggiare in Italia

Disposizioni governative

Ti invitiamo a consultare le misure aggiornate in merito ai viaggi nella sezione dedicata sul sito del governo e quelle messe in atto dalle singole regioni. 

Tra le nuove disposizioni introdotte c’è il divieto di spostamenti tra regioni, valido sia per quelle in zona rossa e arancione che per quelle in zona gialla. Rimane l’eccezione sugli spostamenti per motivi di lavoro o salute e quella per chi rientra al proprio domicilio, residenza o abitazione. 

In tutto il Paese è in vigore il divieto di spostarsi tra le 22:00 e le 05:00, se non per motivi di lavoro o di salute e muniti di autocertificazione.  

Se stai rientrando in Italia da un altro Paese dovrai compilare questa autodichiarazione e consegnarla all'operatore con cui viaggi.

 

Ti ricordiamo che:

  • L'utilizzo della mascherina è obbligatorio all'aperto e nei luoghi pubblici chiusi, inclusi i mezzi di trasporto e le stazioni (senza le adeguate protezioni l'accesso sul treno non può essere garantito). 
  • Il rispetto delle altre misure di protezione, come il distanziamento fisico e l’igiene delle mani, resta prioritario.
  • Per viaggiare a bordo dei treni a lunga percorrenza è necessario dichiarare:
    • di non essere affetti da COVID-19 o di non essere stati sottoposti a periodo di quarantena obbligatoria di almeno 14 giorni;
    • di non manifestare sintomi riconducibili al COVID-19 quali, a titolo esemplificativo, temperatura corporea superiore a 37,5°C, tosse, raffreddore e di non aver avuto contatti con persone affette da COVID-19 negli ultimi 14 giorni;
    • l'impegno a rinunciare al viaggio e a informare l’Autorità sanitaria competente nell’ipotesi in cui qualsiasi dei predetti sintomi emergesse prima del viaggio.

Misure di sicurezza in Italia

Prima di partire

  • L'utilizzo di protezioni delle vie respiratorie è obbligatorio all'aperto e nei luoghi pubblici chiusi, inclusi i mezzi di trasporto e le stazioni (senza le adeguate protezioni l'accesso sul treno non può essere garantito), e il rispetto delle altre misure di tutela, come il distanziamento fisico e l’igiene delle mani, resta prioritario.
  • Preferire i biglietti elettronici a quelli cartacei.
  • Sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, Eurocity Italia-Svizzera (limitatamente alla tratta in Italia) e sui treni di Italo il biglietto sarà nominativo.

In stazione

  • Gestione dell’accesso alle stazioni ferroviarie e della distribuzione del pubblico.
  • Igienizzazione e disinfezione degli spazi comuni delle stazioni e installazione di dispenser per favorire l’igiene delle mani dei passeggeri.
  • Annunci di richiamo alle regole di distanziamento sociale.
  • Limitazione dell’utilizzo delle sale di attesa e rispetto al loro interno delle regole di distanziamento.
  • Applicazione delle misure di sicurezza sopra citate nelle attività commerciali presenti in stazione.

A bordo del treno

  • Posizionamento di dispenser di gel igienizzante su ogni veicolo, sanificazione sistematica dei treni e potenziamento del personale dedicato.
  • Organizzazione di flussi di salita e discesa separati in ogni carrozza.
  • Regolamentazione del distanziamento sociale a bordo.

Viaggiare con Trenitalia

I servizi di trasporto sono ripartiti, continuando a garantire la mobilità del Paese. Trenitalia è il primo operatore ferroviario al mondo ad aver ottenuto la Biosafety Trust Certification di Rina. Consulta le informazioni qui a lato per rimanere sempre aggiornato su misure di sicurezza, circolazione dei treni e politiche di rimborso. 

 

Al fine di massimizzare la tutela della salute di viaggiatori e dipendenti, Trenitalia ha attivato misure e iniziative in materia di prevenzione della diffusione del Coronavirus diventando il primo operatore ferroviario al mondo ad aver ottenuto la Biosafety Trust Certification di Rina, una certificazione che riconosce le procedure di igienizzazione e di prevenzione delle infezioni a bordo dei treni.

Di seguito le indicazioni di Trenitalia indirizzate ai passeggeri:

  • È obbligatorio indossare la mascherina per viaggiare.
  • Rispetta il distanziamento sociale.
  • Utilizza i dispenser di gel igienizzante per le mani.
  • Sui treni regionali occupa dapprima i posti a sedere e successivamente i posti in piedi consentiti dalle norme. Su Frecce ed Intercity siediti esclusivamente sul posto che ti è stato assegnato.
  • Per uscire usa le porte dedicate seguendo il percorso indicato e non sostare in prossimità delle porte ma disponiti lungo il corridoio rispettando le distanze.
  • Non viaggiare sui trasporti pubblici se presenti sintomi di infezioni respiratorie acute (febbre, tosse, raffreddore).

Inoltre

  • Il personale Trenitalia utilizza sistemi di protezione per la sicurezza a bordo e i treni vengono sanificati quotidianamente.
  • Il controllo dei biglietti sarà effettuato a distanza, in modalità contactless, tramite codice.
  • Il biglietto diventa nominativo per tutti i treni Frecce, Intercity ed Eurocity Italia-Svizzera (limitatamente alla tratta interna); al momento dell’acquisto dovrai inserire obbligatoriamente il nome e il  cognome di ogni viaggiatore e al controllo del biglietto sarà necessario mostrare un documento di identità unitamente al biglietto. Il cambio del nominativo è consentito gratuitamente fino alla partenza del treno, per tutte le tipologie di biglietto, ad eccezione delle offerte già nominative (online o presso la biglietteria in stazione).

Per maggiori informazioni sull'igiene e la sanificazione dei treni e delle sale in stazione consulta questa pagina.

DICHIARAZIONE PER IL CONTENIMENTO DEL COVID-19

Come previsto dalle Linee guida governative per il contenimento della diffusione del Covid-19 in materia di trasporto pubblico, per viaggiare è necessario compilare un'autocertificazione.

Inoltre, acquistando un biglietto Trenitalia si conferma implicitamente:

  • di non essere affetto da Covid-19 o di non essere stato sottoposto a periodo di quarantena obbligatoria di almeno 14 giorni;
  • di non accusare sintomi riconducibili al Covid-19 quali, a titolo esemplificativo, temperatura corporea superiore a 37,5°C, tosse, raffreddore e di non aver avuto contatti con persona affetta da Covid-19 negli ultimi 14 giorni;
  • l'impegno a rinunciare al viaggio e ad informare l'Autorità sanitaria competente nell'ipotesi in cui qualsiasi del predetti sintomi emergesse prima del viaggio o si verificasse entro otto giorni dall'arrivo a destinazione dei servizi ferroviari utilizzati.
    Tale dichiarazione vale per tutti i passeggeri compresi nella prenotazione.

Informazioni su circolazione e servizi

Vista l'evoluzione dell'emergenza Coronavirus e le nuove disposizioni governative, Trenitalia ha deciso di ridurre l'offerta delle Frecce. Su questa pagina puoi consultare tutte le modifiche alla circolazione.

I viaggiatori che hanno già prenotato un treno coinvolto dalle modifiche riceveranno la proposta di un’alternativa di viaggio o il rimborso integrale del biglietto.

Come richiedere un rimborso

È possibile richiedere un rimborso integrale sotto forma di voucher valido 18 mesi, tramite questo modulo online oppure in biglietteria. Il rimborso può essere richiesto nei seguenti casi: 

  • viaggi con partenza dopo il 6 novembre 2020 (incluso), indipendentemente dalla causa che ha impedito la partenza;
  • quarantena, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o permanenza domiciliare;

  • domicilio in una delle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto o destinatario di un provvedimento di divieto di allontanamento da queste aree, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto o del divieto;

  • positività al COVID-19, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o ricovero;

  • soggiorni o viaggi con partenza o arrivo nelle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto;

  • viaggi per gite scolastiche, concorsi pubblici o procedure di selezione pubblica, manifestazioni o altri eventi annullati, sospesi o rinviati dalle autorità competenti, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia stabilito dalle autorità;
  • 
acquisto in Italia di biglietti per viaggi in Stati esteri, dove sia impedito o vietato l’arrivo in ragione della situazione di emergenza.

A seconda dei casi il rimborso può essere richiesto entro 30 giorni dal termine della quarantena o del divieto di allontanamento in determinate aree, dall'annullamento o rinvio dell'evento in questione oppure dalla data prevista per la partenza verso il relativo Paese estero.

Sarà necessario presentare o allegare il titolo di viaggio e la documentazione per attestare il motivo della richiesta di rimborso.

È inoltre possibile richiedere il rimborso sullo stesso metodo di pagamento utilizzato durante l'acquisto rivolgendosi alle biglietterie Trenitalia. Nel caso in cui sia stato già emesso un voucher ma questo non sia ancora stato utilizzato, in parte o del tutto, è possibile richiedere entro 30 giorni dalla sua scadenza il rimborso del valore restante presentando un reclamo in biglietteria o utilizzando il modulo online.

Rimborso Carta Tutto Treno

È possibile richiedere il rimborso di una Carta Tutto Treno (semestrale o annuale) emessa entro marzo 2020 con validità compresa tra luglio e dicembre o emessa fino a novembre 2020 con validità compresa tra novembre e dicembre. Verrà rimborsato il valore mensile corrispondente nel caso in cui il cliente non abbia prenotato nessun viaggio per il dato mese. 

Per richiedere il rimborso basta compilare questo form entro il 30 aprile 2021. Il rimborso verrà effettuato sotto forma di bonus elettronico da utilizzare entro 12 mesi dalla sua emissione. 

Come richiedere un rimborso

È possibile richiedere un rimborso integrale sotto forma di voucher valido 18 mesi, tramite questo modulo online oppure in biglietteria. Il rimborso può essere richiesto nei seguenti casi: 

  • viaggi con partenza dopo il 6 novembre 2020 (incluso), indipendentemente dalla causa che ha impedito la partenza;
  • quarantena, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o permanenza domiciliare;

  • domicilio in una delle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto o destinatario di un provvedimento di divieto di allontanamento da queste aree, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto o del divieto;

  • positività al COVID-19, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o ricovero;

  • soggiorni o viaggi con partenza o arrivo nelle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto;

  • viaggi per gite scolastiche, concorsi pubblici o procedure di selezione pubblica, manifestazioni o altri eventi annullati, sospesi o rinviati dalle autorità competenti, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia stabilito dalle autorità;
  • 
acquisto in Italia di biglietti per viaggi in Stati esteri, dove sia impedito o vietato l’arrivo in ragione della situazione di emergenza.

A seconda dei casi il rimborso può essere richiesto entro 30 giorni dal termine della quarantena o del divieto di allontanamento in determinate aree, dall'annullamento o rinvio dell'evento in questione oppure dalla data prevista per la partenza verso il relativo Paese estero.

Sarà necessario presentare o allegare il titolo di viaggio e la documentazione per attestare il motivo della richiesta di rimborso.

È inoltre possibile richiedere il rimborso sullo stesso metodo di pagamento utilizzato durante l'acquisto rivolgendosi alle biglietterie Trenitalia. Nel caso in cui sia stato già emesso un voucher ma questo non sia ancora stato utilizzato, in parte o del tutto, è possibile richiedere entro 30 giorni dalla sua scadenza il rimborso del valore restante presentando un reclamo in biglietteria o utilizzando il modulo online.

Per informazioni sui treni regionali ti invitiamo a consultare le pagine dedicate sul sito di Trenitalia.

Come richiedere un rimborso

È possibile richiedere un rimborso integrale sotto forma di voucher valido 18 mesi, tramite questo modulo online da inviare via posta o via e-mail alle Direzioni Regionali/Provinciali di competenza della località di arrivo del viaggio​, oppure presso le biglietterie. Il rimborso può essere richiesto nei seguenti casi: 

  • quarantena, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o permanenza domiciliare;

  • domicilio in una delle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto o destinatario di un provvedimento di divieto di allontanamento da queste aree, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto o del divieto;

  • positività al COVID-19, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o ricovero;

  • soggiorni o viaggi con partenza o arrivo nelle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto;

  • viaggi per gite scolastiche, concorsi pubblici o procedure di selezione pubblica, manifestazioni o altri eventi annullati, sospesi o rinviati dalle autorità competenti, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia stabilito dalle autorità;
  • 
acquisto in Italia di biglietti per viaggi in Stati esteri, dove sia impedito o vietato l’arrivo in ragione della situazione di emergenza.

A seconda dei casi il rimborso può essere richiesto entro 30 giorni dal termine della quarantena o del divieto di allontanamento in determinate aree, dall'annullamento o rinvio dell'evento in questione oppure dalla data prevista per la partenza verso il relativo Paese estero.

Sarà necessario presentare o allegare il titolo di viaggio e la documentazione per attestare il motivo della richiesta di rimborso.

Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare questa pagina.

Come richiedere un rimborso

I clienti potranno presentare richiesta di rimborso integrale per tutti i titoli di viaggio e gli abbonamenti trimestrali e annuali acquistati da Trenord e validi nel mese di marzo e aprile 2020 ad esclusione dei titoli a data aperta.

Da lunedì 10 agosto è possibile inoltrare le richieste direttamente sul sito allegando il modulo di autocertificazione.

È possibile richiedere il rimborso entro il 31 ottobre 2020.

Come richiedere il rimborso:

  1. Registrati al sito Trenord.
  2. Accedi all'account e compila il modulo dedicato ai rimborsi per emergenza Covid-19, allegando i documenti richiesti (copia di un documento di identità fronte retro; copia titolo di viaggio o della tessera di viaggio; ricevuta di acquisto, se titolo di viaggio caricato su tessera).

Maggiori informazioni su questa pagina.

È consigliabile acquistare il biglietto prima di recarsi sul treno, vista la ridotta disponibilità di posti dovuta alle misure di distanziamento sociale a bordo.

Per maggiori dettagli consulta le sezioni dedicate sul sito di Trenitalia, qui e qui.

Viaggi verso la Svizzera

Tutte le persone in viaggio verso la Svizzera prima del loro arrivo dovranno compilare un modulo di entrata elettronico a eccezione dei viaggiatori provenienti da una regione confinante. I bambini potranno essere inseriti nel modulo dell’adulto che viaggia insieme a loro. 

Chi entra in Svizzera da una zona a rischio elevato di contagio in aggiunta al formulario dovrà presentare un risultato negativo del test COVID-19 effettuato 72 ore prima dell’entrata in Svizzera e sottoporsi a una quarantena di 10 giorni. 

Maggiori informazioni sono disponibili su questa pagina

Come richiedere un rimborso

È possibile richiedere un rimborso integrale sotto forma di voucher valido 18 mesi, tramite questo modulo online oppure in biglietteria. Il rimborso può essere richiesto nei seguenti casi: 

  • viaggi con partenza dopo il 6 novembre 2020 (incluso), indipendentemente dalla causa che ha impedito la partenza;
  • quarantena, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o permanenza domiciliare;
  • domicilio in una delle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto o destinatario di un provvedimento di divieto di allontanamento da queste aree, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto o del divieto;
  • positività al COVID-19, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di quarantena o ricovero;
  • soggiorni o viaggi con partenza o arrivo nelle aree interessate dal contagio stabilite da uno specifico decreto, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia del decreto;
  • viaggi per gite scolastiche, concorsi pubblici o procedure di selezione pubblica, manifestazioni o altri eventi annullati, sospesi o rinviati dalle autorità competenti, per i biglietti acquistati per viaggiare nel periodo di efficacia stabilito dalle autorità;
  • acquisto in Italia di biglietti per viaggi in Stati esteri, dove sia impedito o vietato l’arrivo in ragione della situazione di emergenza.

A seconda dei casi il rimborso può essere richiesto entro 30 giorni dal termine della quarantena o del divieto di allontanamento in determinate aree, dall'annullamento o rinvio dell'evento in questione oppure dalla data prevista per la partenza verso il relativo Paese estero.

Sarà necessario presentare o allegare il titolo di viaggio e la documentazione per attestare il motivo della richiesta di rimborso.

È inoltre possibile richiedere il rimborso sullo stesso metodo di pagamento utilizzato durante l'acquisto rivolgendosi alle biglietterie Trenitalia. Nel caso in cui sia stato già emesso un voucher ma questo non sia ancora stato utilizzato, in parte o del tutto, è possibile richiedere entro 30 giorni dalla sua scadenza il rimborso del valore restante presentando un reclamo in biglietteria o utilizzando il modulo online.

Sono adesso aperti:

  • le FRECCIALounge di Roma Termini, Milano Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella e Napoli Centrale con orario dalle 6:30 alle 20:30;
  • le FRECCIAClub di Torino Porta Nuova e Venezia Mestre (Torino apre alle 7:00, Mestre apre alle 6:30, entrambi chiudono alle 20:30) e di Venezia Santa Lucia, Padova, Verona, Roma Tiburtina e Torino PS dalle ore 6:30 alle 20:30 (Torino PS apre alle 7:00);
  • le SalaFRECCIA di Reggio Emilia AV e Napoli Afragola dalle ore 6:30 alle 20:30;
  • le biglietterie di Venezia Mestre, Genova Piazza Principe, Torino Porta Nuova, Napoli Centrale e Bari Centrale (con orario dalle 6:30 alle 20:30) che si aggiungono alle biglietterie di Roma Termini, Milano Centrale, Firenze Santa Maria Novella e Bologna Centrale (già attive dal 18 maggio) e quelle di Venezia Santa Lucia, Padova, Bolzano, Verona, Genova Brignole, Milano Rogoredo, Rimini, Pisa, Ancona, Villa S.G., Salerno, Reggio Calabria C.le, Roma Tiburtina e Torino PS (dalle ore 6:30 alle 20:30);
  • i FrecciaDesk nelle stazioni di Torino Porta Nuova, Bologna, Firenze Santa Maria Novella, Roma Termini e Napoli Centrale.

Viaggiare con Italo

Per ottenere gli ultimi aggiornamenti sui servizi offerti da Italo clicca sulle sezioni qui di seguito.

 

Per salvaguardare il benessere di tutti i passeggeri e del personale, Italo ha predisposto le seguenti misure.

Indicazioni per i passeggeri:

  • È obbligatorio indossare una mascherina per viaggiare.
  • In fase di acquisto dei biglietti dovrà essere inserito nome e cognome (corrispondenti a quelli del documento di identità) di tutti i passeggeri.
  • Inoltre ti informiamo che, al fine di contenere l’emergenza sanitaria da COVID 19 per viaggiare sui treni Italo è obbligatorio dichiarare, per sé e per le persone appartenenti al tuo nucleo familiare che viaggiano con te:
    • di non essere affetto da COVID 19 o di non essere stato sottoposto a periodo di quarantena obbligatoria di almeno 14 giorni;
    • di non accusare sintomi riconducibili al Covid 19, quali, a titolo esemplificativo, temperatura corporea superiore a 37,5°C, tosse, raffreddore e di non aver avuto contatti con persona affetta da Covid 19 negli ultimi 14 giorni;
    • l’impegno a rinunciare al viaggio e a informare l’Autorità sanitaria competente nell’ipotesi in cui qualsiasi dei predetti sintomi emergesse o delle predette condizioni si verificasse prima del viaggio o entro 8 giorni dal viaggio, specificando altresì i servizi ferroviari utilizzati.

Maggiori informazioni qui.

In stazione:

  • Sono riaperte le biglietterie in stazione (verifica qui gli orari).
  • Le Lounge Italo Club sono temporaneamente sospese.
  • Le biglietterie self-service sono funzionanti, con frequente igienizzazione e pulizia di monitor e tastiere.

Sul treno:

  • È stata ridisegnata la disposizione dei posti a bordo che prevede un assetto a scacchiera per garantire la distanza di sicurezza tra i passeggeri; i sedili non utilizzabili sono eventualmente contrassegnati con apposita segnaletica.
  • Tutti gli ambienti dei nostri treni vengono regolarmente sanificati, in accordo con le raccomandazioni del Ministero della Salute: pulizia dei sedili, dei braccioli e dei tavolini; sanificazione costante delle superfici con maggiore frequenza di contatto; igienizzazione dei poggiatesta; frequente sostituzione dei filtri dell’aria condizionata.
  • È prevista la dotazione di gel disinfettante all'interno dei bagni e all'ingresso di ogni carrozza.
  • L'equipaggio, adeguatamente formato sulle norme di sicurezza sanitaria, è dotato di un kit di protezione individuale che prevede mascherine, guanti e gel disinfettante.
  • I servizi a bordo del treno sono limitati o sospesi (come ad esempio la ristorazione), al fine di limitare le possibilità di contatto e proteggere il benessere di tutti.

Raccomandazioni per tutti i passeggeri

Ti ricordiamo, per garantire la tua sicurezza e quella della collettività, di:

- non usare i treni se hai sintomi di infezioni respiratorie acute (febbre, tosse, raffreddore);
- acquistare, ove possibile, i biglietti in formato elettronico, on line o tramite app;
- seguire la segnaletica e i percorsi indicati all'interno delle stazioni o alle fermate mantenendo sempre la distanza di almeno un metro dalle altre persone;
- utilizzare le porte di accesso al treno indicate per la salita e la discesa, rispettando sempre la distanza interpersonale di sicurezza di un metro;
- sedersi solo nei posti consentiti, mantenendo il distanziamento dagli altri occupanti;
- nel corso del viaggio, igienizzare frequentemente le mani ed evitare di toccarsi il viso;
- limitare gli spostamenti a bordo treno.

Tutti i passeggeri interessati dalla rimodulazione dell’offerta per emergenza sanitaria potranno richiedere il rimborso integrale del biglietto tramite Voucher, utilizzabile per nuovi acquisti di biglietti relativi a viaggi da effettuarsi entro un 18 mesi dall’emissione del Voucher stesso. La richiesta può essere effettuata direttamente sul sito web, accedendo al "Modulo Reclami" nella sezione "Assistenza", disponibile al seguente link www.italotreno.it/rimborsoemergenza (solo da sito desktop). Nel form sarà necessario selezionare la Categoria "Rimborso per emergenza sanitaria 2020". Attenzione: in caso di richiesta per più viaggi o per viaggi andata e ritorno sullo stesso codice biglietto, è necessario inviare una richiesta per ogni viaggio, indicando il relativo numero di treno.

In alternativa, è possibile effettuare la richiesta di rimborso chiamando il numero telefonico 060708.

Viaggiare con Thello

Per sostenere le varie misure adottate dai Governi francese e italiano, Thello ha sospeso alcuni dei suoi servizi.

 

A seguito delle disposizioni emanate dai Governi italiano e francese, Thello ha previsto delle misure specifiche per garantire la sicurezza in viaggio:

  • Indossare una mascherina è obbligatorio per tutti (senza, non sarà garantito l'imbarco).
  • Solo un posto su due può essere occupato, in una disposizione a scacchiera (i posti che non devono essere occupati sono contrassegnati).
  • A bordo è disponibile del gel disinfettante.
  • La vendita di biglietti a bordo è temporaneamente vietata.
  • Il personale di bordo indossa mascherine e guanti.
  • I treni sono disinfettati con prodotti specifici prima di ogni partenza dal capolinea (Nizza e Milano).
  • Il servizio bar è sospeso.

Inoltre, Thello invita i passeggeri a recarsi in stazione almeno 40 minuti prima della partenza, in quanto i controlli di sicurezza possono allungare le procedure di imbarco.

Anche i biglietti Thello per i treni di giorno sono adesso nominativi.

Per spostarsi, sarà necessario essere in possesso di un documento di identità valido e delle documentazioni eventualmente previste.

  • Per viaggiare in Italia possono essere applicate restrizioni e possono essere necessarie formalità. Poiché la situazione cambia rapidamente, Thello invita i viaggiatori a seguire l’evoluzione delle istruzioni del governo italiano, delle autorità locali, del Ministero della Salute italiano, informarsi al numero verde 1500 e sul sito web del Ministero degli Affari Esteri italiano.
  • Per la regolamentazione dei viaggi in Francia ti invitiamo a consultare questa pagina.

Non essendo al momento possibile garantire sui treni notte il rispetto delle misure necessarie per contrastare il Covid-19, i treni notte Venezia-Parigi in entrambi i sensi sono cancellati.

La circolazione dei treni tra Milano e Nizza è ripresa con 2 frequenze giornaliere in entrambe le direzioni; il traffico tra Marsiglia e Nizza riprenderà in seguito.

Circolano normalmente i treni seguenti:

  • 139/140: Nizza -> Milano
  • 159/160: Milano -> Nizza

Sono sospesi i treni seguenti:

  • 141/142: Milano -> Nizza
  • 147/148: Nizza -> Milano
  • 143/144: Milano -> Nizza -> Marsiglia
  • 145/146: Marsiglia -> Nizza -> Milano

 

Thello offre la possibilità di annullare il viaggio e richiedere un rimborso integrale del biglietto nei seguenti casi: 

  • Il viaggio è stato prenotato prima del 28/10/2020 (inclusa la linea Milano-Nizza).
  • La tratta Thello è in direzione della Francia o in provenienza dalla Francia. 
  • La richiesta è stata inviata entro il 27 dicembre 2020.  

Per ottenere il rimborso integrale del tuo biglietto Thello, ti invitiamo a compilare questo formulario.

Viaggiare con noi

Usa i biglietti elettronici

  • Limita al massimo i contatti
  • Evita la fila in stazione
  • Pagamenti veloci e sicuri

Aggiornati a distanza

  • Consulta gli orari dei treni in tempo reale
  • Nessuna brutta sorpresa

Gestisci i tuoi biglietti

  • Annulla facilmente le tue prenotazioni
  • Riprogramma il tuo viaggio in sicurezza

Viaggia in tutta sicurezza

Controlla gli aggiornamenti in tempo reale e limita i contatti in stazione con i biglietti elettronici. L'indispensabile per i tuoi viaggi è sempre a portata di mano con la nostra app.

 

Scarica l'app

Viaggiare nel resto d’Europa

Per ottenere informazioni aggiornate sui viaggi in treno e in pullman nel resto d’Europa e su come richiedere modifiche e rimborsi, consulta il nostro elenco.

La circolazione dei treni nazionali, a lunga percorrenza, regionali e internazionali è tornata alla normalità. Per ulteriori informazioni ti invitiamo a consultare il sito di Deutsche Bahn.

Per viaggiare in Germania sui trasporti pubblici è obbligatorio indossare una mascherina (chirurgica o Ffp2), al fine di proteggere se stessi e le altre persone: ti invitiamo a verificare le disposizioni regionali in merito a eventuali altre regolamentazioni.

Informazioni sui viaggi flessibili

Fino al 31 ottobre incluso, se hai acquistato un biglietto per treni a lunga distanza prima del 13 marzo 2020, puoi viaggiare su qualsiasi treno.

Maggiori dettagli di seguito:

  • Viaggia su qualsiasi treno: non ci sono più restrizioni sul tipo di treno per i biglietti Sparpreis o Super Sparpreis. Questo significa che puoi viaggiare a un orario differente rispetto alla prenotazione originale, oppure salire su un treno diverso che serve la stessa tratta (es. puoi prendere un ICE anche se il tuo biglietto era valido per viaggiare su un IC). Non c'è bisogno di modificare il biglietto.
  • Il City-ticket non è incluso in questa offerta: sarà quindi necessario acquistarne uno nuovo per la nuova data o orario.
  • Viaggi internazionali flessibili: puoi riprogrammare il tuo viaggio internazionale in un altra data o orario fino al 31 ottobre 2020. Questo non si applica per i viaggi verso la Francia. Ricorda che dovrai acquistare una nuova prenotazione del posto per viaggiare sui treni con prenotazione del posto obbligatoria (es. viaggi verso la Danimarca, Polonia e con bus IC).
  • Viaggi di gruppo: se hai una prenotazione di gruppo, è necessario effettuare una nuova prenotazione dei posti prima di effettuare il nuovo viaggio; questa nuova prenotazione sarà gratuita.

Ti invitiamo a stampare il tuo e-ticket o a tenere a portata di mano il PDF dell'e-ticket, in quanto il biglietto non potrà essere stampato una volta passata la data di partenza originale.

Come annullare un biglietto

Se desideri annullare il tuo viaggio in Germania a causa del Coronavirus, consulta le informazioni seguenti.

Biglietti per viaggi a lunga distanza

Fino al 30 giugno puoi ottenere un voucher di valore pari al prezzo del tuo biglietto se l'acquisto è avvenuto prima del 13 marzo 2020 ed il viaggio è previsto entro il 4 maggio 2020.

L'opzione è disponibile per i biglietti validi per viaggiare su treni a lunga percorrenza e per alcune tariffe regionali Deutsche Bahn (biglietti singoli, biglietti giornalieri per viaggi regionali in Germania "Quer-durchs-Land-Ticket", biglietti giornalieri regionali "Länder-Tickets").

Come effettuare la cancellazione online per questo tipo di biglietti:

  1. Accedi al pagina DB per gestire il tuo ordine.
  2. Immetti il numero di ordine (PNR), il cognome che appare sul biglietto e il codice di verifica "Captcha".
  3. Si aprirà una schermata in cui è possibile visualizzare i viaggi prenotati; nella sezione “Restituzione del Suo biglietto” clicca sul tasto “Cancellazione/Cambio”.
  4. Nella schermata successiva, “Annullare o modificare il biglietto”, è necessario cliccare nuovamente sul tasto “Procedi alla cancellazione”.
  5. Riceverai quindi un'e-mail di conferma della cancellazione e il voucher corrispondente al valore del tuo biglietto (il tutto verrà inviato all'indirizzo e-mail inserito al momento della prenotazione).

Il voucher è valido per 3 anni.

Biglietti regionali

Se hai acquistato un biglietto per un treno regionale (biglietti singoli, biglietti Quer-durchs-Land e Ländertickets) per viaggiare fino al 30 aprile 2020, puoi richiedere un rimborso senza trattenute dalla pagina di ricerca ordine sul sito Deutsche Bahn.

Biglietti Flexpreis e Flexpreis Business

Questi biglietti possono essere annullati normalmente tramite la nostra piattaforma, fino al giorno precedente alla partenza del treno (consulta la nostra pagina dedicata). Per annullare questo tipo di biglietti il giorno stesso della partenza, è necessario accedere alla sezione dedicata sul sito Deutsche Bahn.

Eurostar ha ridotto la propria offerta e alcuni treni potrebbero essere non disponibili alla vendita: prima di partire verifica gli ultimi aggiornamenti.

Viaggi verso il Regno Unito

Per contrastare la diffusione del Coronavirus (COVID-19), il governo del Regno Unito ha introdotto alcune disposizioni di sicurezza per i passeggeri in entrata, valide sia per i cittadini britannici che per quelli di altri paesi 

  • Tutte le persone in viaggio verso il Regno Unito dovranno dimostrare di essere risultate negative a un test del Coronavirus effettuato entro 72 ore dalla partenza. Maggiori informazioni sono disponibili su questa pagina.  
  • Sarà inoltre necessario fornire le informazioni di contatto e i dettagli di viaggio compilando l’apposito form online che dovrà essere presentato all’arrivo alla frontiera in forma cartacea o sul proprio smartphone (ricordiamo che è possibile compilare il form solo nelle 48 ore precedenti alla partenza). 
  • Per viaggiare sui mezzi pubblici nel Regno Unito è obbligatorio indossare una mascherina. 
  • All'arrivo sarà obbligatoria una quarantena di 10 giorni. Maggiori informazioni su come auto-isolarsi sono disponibili su questa pagina.

Maggiori informazioni sui requisiti per i viaggiatori in partenza per il Regno Unito sono disponibili qui.

Se hai acquistato un biglietto per altre persone, dovrai assicurarti che tutti i passeggeri siano informati di queste disposizioni e che compilino il form. Se viaggi con passeggeri minori di 18 anni, verifica come procedere su questa pagina.

 

Viaggi verso la Francia

Per contrastare la diffusione del Coronavirus (COVID-19), il governo francese ha introdotto alcune disposizioni di sicurezza per i passeggeri in entrata, valide sia per i cittadini francesi che per quelli di altri paesi: 

  • Tutte le persone in viaggio verso la Francia dovranno dimostrare di essere risultate negative a un test PCR effettuato entro 72 ore dalla partenza.
  • Sarà inoltre obbligatorio compilare, stampare e avere con sé durante il viaggio questo certificato.
  • Tutti i viaggiatori dovranno anche compilare un'autodichiarazione disponibile qui per i maggiori di 11 anni e qui per i minori di 11 anni.
  • All'arrivo in Francia è prevista una quarantena obbligatoria di 7 giorni, dopo la quale sarà necessario effettuare un secondo test

A partire da lunedì i testi antigenici non saranno più validi per entrare in Francia.  
 
Possono entrare in Francia solo i cittadini francesi e i cittadini di altri Paesi appartenenti all’Unione europea, sempre a condizione che il test effettuato sia negativo.

Maggiori informazioni sui requisiti per i viaggiatori in partenza per la Francia sono disponibili qui.

 

Viaggi verso il Belgio 

Per contrastare la diffusione del Coronavirus (COVID-19), il governo del Belgio ha introdotto alcune disposizioni di sicurezza per i passeggeri in entrata: 

  • I viaggiatori non residenti in Belgio dovranno dimostrare di essere risultate negative a un test PCR effettuato entro 72 ore dalla partenza (un test antigenico non sarà considerato valido).
  • Tutte le persone in viaggio verso il Belgio devono compilare, stampare e portare con sé durante il viaggio un’autodichiarazione che attesti l’assoluta necessità del loro viaggio.
  • È inoltre necessario fornire le informazioni di contatto e i dettagli del viaggio compilando l'apposito form online
  • All'arrivo, per i viaggiatori provenienti da paesi con alto rischio di contagio è obbligatoria una quarantena di 14 giorni.

Maggiori informazioni sui requisiti di entrata per il Belgio sono disponibili su questa pagina.

 

Viaggi verso i Paesi Bassi 

Per contrastare la diffusione del Coronavirus (COVID-19), il governo olandese ha introdotto alcune disposizioni di sicurezza per i passeggeri in entrata: 

  • Tutte le persone in viaggio verso i Paesi Bassi dovranno dimostrare di essere risultate negative a un test PCR effettuato entro 72 ore dalla partenza, i ragazzi a partire dai 13 anni possono effettuare un test rapido (antigenico o LAMP) anche il giorno della partenza.
  • All'arrivo sarà obbligatoria una quarantena di 10 giorni

 

Come annullare un biglietto

È possibile richiedere un rimborso sui biglietti validi per viaggiare fino al 28 febbraio 2021 compilando questo formulario. Il rimborso verrà effettuato tramite un eVoucher dello stesso valore del biglietto, utilizzaibile fino al 1° giugno 2021.  

La richiesta di rimborso dovrà essere effettuata entro la mezzanotte del giorno prima della partenza.  

Dall’8 giugno l’orario regolare è in gran parte ripristinato e servizi come il catering ferroviario, le prenotazioni per gruppi e il trasporto bagagli sono nuovamente disponibili. Le misure di protezione per i trasporti pubblici rimangono in vigore.

Per maggiori informazioni sulla circolazione dei treni FFS ti invitiamo a consultare questa pagina.

Si informa che, per viaggiare sui treni FFS (come su tutti gli altri mezzi di trasporto in Svizzera), dal 6 luglio è obbligatorio indossare una mascherina.

FFS consiglia inoltre di rispettare la distanza fisica di 2 metri dalle altre persone ed evitare, se possibile, le ore di punta.

Come richiedere un rimborso

I biglietti FFS validi per viaggiare all'interno della Svizzera, dal 14 marzo al 10 maggio 2020 incluso, e acquistati prima del 14 maggio saranno rimborsati integralmente, indipendentemente dalla tariffa acquistata (tariffa standard o Supersaver).

I biglietti FFS per i viaggi transfrontalieri (Svizzera - altri Paesi) annullati, da effettuarsi fino al 30 aprile 2020, saranno rimborsati integralmente, indipendentemente dalla tariffa acquistata; è necessario richiedere il rimborso prima della partenza del treno originale.

Per ottenere un rimborso, compila il nostro modulo.

Se il tuo viaggio è passato, contatta il nostro Servizio Clienti.

Dal 3 giugno Flixbus riprende il servizio di trasporto in Italia. I veicoli saranno sanificati al termine di ogni corsa, in linea con le disposizioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Indicazioni di viaggio:

  • i conducenti saranno dotati di kit di protezione (mascherine e guanti);
  • i passeggeri sono tenuti a indossare un mascherina e a mantenere per l’intera durata del viaggio la distanza minima di sicurezza;
  • ai passeggeri verrà misurata la temperatura al momento del check-in e l’imbarco sarà possibile solo ai passeggeri con una temperatura inferiore ai 37.5°;
  • l’imbarco sarà effettuato esclusivamente dall’entrata posteriore;
  • un dispenser con gel disinfettante sarà a disposizione dei passeggeri per l’intera durata del viaggio;
  • il check-in avverrà in forma digitale, così come il controllo di biglietti e documenti;
  • gli annunci effettuati dai conducenti all’inizio e alla fine di ogni corsa includeranno disposizioni di sicurezza aggiornate;
  • le toilette resteranno chiuse (saranno previste soste aggiuntive);
  • in alcuni casi sarà consentito acquistare i biglietti anche a bordo, in linea con la normativa UE.

Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare questa pagina.

Per i viaggi all'estero puoi verificare lo stato dei servizi sul sito di FlixBus.

Come richiedere un rimborso

Tutti i passeggeri avranno diritto al rimborso del prezzo tramite un voucher senza costi di cancellazione, che verrà inviato ai contatti inseriti al momento della prenotazione. Ti invitiamo a verificare che l’indirizzo e-mail e il numero di telefono indicati al momento della prenotazione siano validi; è possibile integrare o modificare i tuoi dati qui.

Contatta FlixBus per ulteriori informazioni.

Il servizio ferroviario NS è ancora ridotto ma i servizi stanno gradualmente tornando alla normalità; ti consigliamo di verificare gli ultimi aggiornamenti sul loro sito.

Per informazioni sui viaggi internazionali ti invitiamo a consultare questa pagina.

Come richiedere un rimborso

I biglietti NS validi per viaggiare fino al 31 maggio 2020 sono rimborsabili integralmente. Contatta il nostro Servizio Clienti (attenzione, annullando il biglietto dalla sezione "Le mie prenotazioni" sarà invece applicata la trattenuta sul rimborso).

Se hai un biglietto valido per viaggiare successivamente ti invitiamo ad attendere, a verificare su questa pagina gli ultimi aggiornamenti e a contattarci solo in prossimità della partenza.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla circolazione dei treni ÖBB sul loro sito, oppure contattando il loro Servizio Clienti per telefono (+39 02 3041 5023, lun-ven in orario 09:00-13:00).

Si informa che, per viaggiare su tutti i treni e bus ÖBB, è obbligatorio indossare una mascherina (in alternativa è possibile utilizzare una sciarpa o un altro tipo di copertura, purché naso e bocca siano coperti).

Come annullare un biglietto

Attualmente i biglietti internazionali ÖBB con validità fino al 31 ottobre 2020 da e per le aree a rischio possono essere convertiti in voucher di pari valore. Queste misure sono valide fino a nuovo avviso e saranno aggiornate se necessario.

Per effettuare una richiesta di rimborso, ti invitiamo a contattare il Servizio Clienti ÖBB in italiano al numero: +39 02 3041 5023 (lun-ven in orario 09:00-13:00), oppure a compilare il modulo dedicato (disponibile in inglese o tedesco).

I biglietti ÖBB da/per l’Italia possono essere annullati anche tramite il modulo Richiesta di rimborso e indennizzo, da inviare all'indirizzo e-mail rimborsi@obbitalia.it.

Renfe ha messo in vendita i biglietti per i treni alta velocità e a lunga distanza (AVE e Trenhotel), per viaggiare dal 22 giugno al 12 dicembre 2020. Sarà quindi incrementato il traffico giornaliero del 50% e le restrizioni saranno progressivamente abbandonate. L'offerta e la frequenza dei treni saranno ampliate successivamente sulla base della domanda.

Alcune informazioni importanti:

  • Dal 22 giugno tutti i biglietti Renfe sono nominativi, quindi al controllo sarà necessario essere in possesso di un documento di identità valido. Se viaggi in gruppo, ogni componente dovrà mostrare il proprio documento di riconoscimento.
  • Per viaggiare, è obbligatorio indossare una mascherina.
  • È consigliato arrivare in stazione almeno 30 minuti prima della partenza.
  • Attenzione, dal 1 giugno l’accesso al treno sarà chiuso 5 minuti prima della partenza.

Come richiedere un rimborso

Tutti i biglietti per i viaggi dal 12 aprile al 23 maggio incluso sono annullati e rimborsati integralmente, indipendentemente dalla tariffa. Non è necessaria alcuna azione da parte tua, l'annullamento e il rimborso saranno effettuati automaticamente. Ti informiamo che potrebbe essere necessario attendere fino a 5 giorni per ricevere il rimborso, che verrà accreditato sul conto utilizzato inizialmente per l'acquisto.

Tariffe flessibili

Per i biglietti con tariffa flessibile è possibile comunque ottenere un rimborso integrale:

  1. Effettua l’accesso al tuo account (o creane uno utilizzando l'e-mail di conferma ricevuta).
  2. Individua il biglietto nella sezione “Le mie prenotazioni” o “I miei biglietti” e scorri fino alla sezione “Gestisci la mia prenotazione”.
  3. All’interno di questa sezione, seleziona “Rimborsa biglietti”.

Se riscontri qualche problema contatta il nostro Servizio Clienti.

Tariffe non rimborsabili (Promo)

Per annullare un biglietto non rimborsabile, ti invitiamo ad accedere al formulario Renfe e a compilarlo.

Renfe-SNCF

Tutti i treni Renfe-SNCF sono soppressi fino al 30 giugno 2020.

Dal 30 giugno circoleranno solo 2 treni:

  • Parigi - Barcellona (partenza alle ore 10:14)
  • Barcellona-Marsiglia (partenza alle ore 16:36)

A questi, dal 1 luglio saranno aggiunti 2 treni:

  • Barcellona-Parigi 9702 (partenza alle ore 10:10)
  • Marsiglia-Barcellona 9731 (partenza alle ore 8:02)

Tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per un viaggio annullato, fino al 30 agosto, possono annullare il biglietto e ottenere un rimborso integrale, indipendentemente dalla tariffa acquistata:

  • Prima della partenza del treno originale;
  • Fino ai 3 mesi successivi alla partenza del treno originale.

Per richiedere il rimborso è necessario contattare il nostro Servizio Clienti.

Il servizio ferroviario di SNCB è tornato alla normalità.

Si informa che, per i passeggeri maggiori di 12 anni è obbligatorio coprire naso e bocca sul treno, indossando una mascherina o una sciarpa; questa protezione dovrà essere indossata anche in stazione e sul binario.

I passeggeri sono invitati a viaggiare preferibilmente negli orari in cui i treni sono meno frequentati (dopo le 9:00, prima delle 16:00, dopo le 18:00).

Come richiedere un rimborso

I biglietti per viaggiare fino al 31 maggio 2020 sono rimborsabili integralmente. Contatta il nostro Servizio Clienti prima della partenza per ottenere un rimborso integrale del tuo biglietto (attenzione, annullando il biglietto dalla sezione "Le mie prenotazioni" sarà invece applicata la trattenuta sul rimborso).

Se hai un biglietto valido per viaggiare successivamente ti invitiamo ad attendere, a verificare su questa pagina gli ultimi aggiornamenti e a contattarci solo in prossimità della partenza.

I treni TGV INOUI, OUIGO e TER circolano normalmente. 

Per le persone maggiori di 11 anni è obbligatorio indossare la mascherina sia in stazione che a bordo del treno, in caso contrario l’accesso ai treni SNCF sarà negato. 

Dal 3 aprile, per un mese, è possibile spostarsi in Francia solo all'interno di un raggio di 10 km dalla propria abitazione (senza una comprovata motivazione, di urgenza o professionale); puoi trovare più informazioni sul sito del governo.

Se il tuo treno a lunga percorrenza arriva o parte durante il coprifuoco (19:00-06:00) potrai comunque viaggiare, a condizione che tu abbia con te un titolo di trasporto valido e un’autocertificazione.

 

Rimborsi o modifiche ai biglietti

  • Biglietti per viaggiare tra il 19.03 e il 18.04: modifiche e rimborsi gratuiti fino al giorno prima della partenza su tutti i biglietti TGV INOUI, IC, DB-SNCF e TGV ITALIA.

Dall'11 maggio la circolazione dei treni riprende gradualmente. Per informazioni sulla circolazione dei treni dal 18 maggio al 7 giugno ti invitiamo a consultare questa pagina.

Ti informiamo che è obbligatorio indossare una mascherina nelle stazioni francesi e a bordo dei treni TGV Lyria.

Viaggi verso la Svizzera

Tutte le persone in viaggio verso la Svizzera prima del loro arrivo dovranno compilare un modulo di entrata elettronico a eccezione dei viaggiatori provenienti da una regione confinante. I bambini potranno essere inseriti nel modulo dell’adulto che viaggia insieme a loro. 

Chi entra in Svizzera da una zona a rischio elevato di contagio in aggiunta al formulario dovrà presentare un risultato negativo del test COVID-19 effettuato 72 ore prima dell’entrata in Svizzera e sottoporsi a una quarantena di 10 giorni. 

Maggiori informazioni sono disponibili su questa pagina.

Come richiedere un rimborso

  • I biglietti validi per i viaggi con partenza tra il 9 marzo e il 27 maggio incluso, possono essere rimborsati integralmente compilando il nostro formulario dedicato prima della partenza del treno.

Per modificare il biglietto gratuitamente, effettua l'accesso al tuo account.

  • I biglietti validi per i viaggi con partenza tra il 28 maggio e il 31 agosto possono essere rimborsati integralmente compilando il nostro formulario dedicato prima della partenza del treno.

Per modificare il biglietto, effettua l'accesso al tuo account; se il nuovo biglietto ha un prezzo superiore al biglietto originale ti sarà richiesto di pagare la differenza di prezzo.

Dal 9 giugno i servizi riprendono gradualmente, maggiori informazioni qui.

La circolazione del Thalys Bruxelles - Bordeaux è sospesa per tutta la stagione (fino al 29 agosto 2020).

Per viaggiare sui treni Thalys, è obbligatorio indossare una mascherina (in caso contrario potrebbe essere negato l'accesso al treno).

Come richiedere un rimborso

Biglietti acquistati prima del 23 giugno 2020

Se il treno circolerà:

  • Puoi modificare il tuo biglietto, dal tuo account, fino a 30 giorni prima della partenza del treno originale.
  • Al rimborso del biglietto si applicano le condizioni di vendita standard e la richiesta può essere effettuata sempre dal tuo account.

Se il treno è stato soppresso:

  • Puoi modificare il tuo biglietto per viaggiare in un periodo corrispondente a un anno, a partire dalla data di partenza del treno originale; ti invitiamo a contattare il nostro Servizio Clienti.
  • Puoi richiedere il rimborso integrale fino a 30 giorni successivi alla data di partenza del treno originale, utilizzando questo form.

Biglietti acquistati tra il 23 maggio e il 31 agosto 2020

A seconda della tariffa cambiano le condizioni di modifica e di rimborso:

  • Mini-fare: non è possibile modificare o annullare il biglietto per ottenere il rimborso.
  • Tariffe Standard, Comfort, Kid, Young and Senior: l'integrazione per la modifica e la trattenuta sul rimborso (pari, in entrambi i casi, a 15 €) non sono al momento applicate; fino alla partenza del treno, queste operazioni sono quindi gratuite (per la modifica, può essere addebitata la differenza di prezzo tra il vecchio e il nuovo biglietto).
  • Tariffa Premium: fino alla partenza del treno è possibile modificare il biglietto senza integrazioni o richiedere il rimborso senza trattenute; dopo la partenza del treno può essere richiesto, solo per 2 mesi, il rimborso con il 50% di trattenuta; per la modifica, può essere addebitata la differenza di prezzo tra il vecchio e il nuovo biglietto.

Viaggiare nel Regno Unito

Il servizio ferroviario nel Regno Unito è stato ridotto. Se desideri modificare il tuo viaggio o richiedere il rimborso del tuo biglietto, ecco le tue opzioni.

I biglietti Advance Single non sono normalmente rimborsabili. In questa situazione eccezionale le condizioni sono cambiate, verifica se puoi comunque richiedere un rimborso:

  • Se il tuo biglietto Advance Single è stato acquistato prima delle ore 7:00 di lunedì 23 marzo 2020 ed è valido per viaggiare da questa data in poi, puoi ottenere un rimborso senza trattenute o modificare il biglietto senza integrazioni.
  • Se il tuo biglietto Advance Single è stato acquistato prima delle ore 7:00 di lunedì 23 marzo 2020 ed è valido per viaggiare prima di questa data, è possibile ottenere un rimborso solo in caso di soppressione del treno.
  • Se il tuo biglietto Advance Single è stato acquistato dopo le ore 7:00 di lunedì 23 marzo 2020, puoi modificare il biglietto online per un altro orario o data, per molte compagnie ferroviarie. Non sarà possibile richiedere un rimborso, a meno che il treno corrispondente non subisca disagi o non sia soppresso.

Segui 3 semplici passaggi per modificare il biglietto o richiedere un rimborso.

Se hai un account:

  1. Effettua l’accesso.
  2. Individua il biglietto nella sezione “Le mie prenotazioni” o “I miei biglietti” e scorri fino alla sezione “Gestisci la mia prenotazione”.
  3. All’interno di questa sezione, seleziona “Modifica data/ora” oppure “Rimborsa biglietti”.

Se non hai un account:

  1. Creane uno utilizzando il link ricevuto nell’e-mail di conferma (questa proviene dall'indirizzo e-mail auto-confirm@info.thetrainline.com).
  2. Segui le indicazioni sopra per modificare il biglietto o richiedere un rimborso.

Ti informiamo che potrebbe essere necessario attendere fino a 5 giorni per visualizzare l'importo del rimborso sul tuo conto.

Qualsiasi modifica deve essere effettuata almeno 15 minuti prima dell’orario di partenza originale. Se non conosci la data in cui viaggerai nuovamente, ti invitiamo a modificare il biglietto scegliendo una data nelle prossime 12 settimane, in modo da avere il tempo di cambiarlo nuovamente, se necessario.

  • Se il tuo biglietto flessibile (Off-Peak, Super Off-Peak o Anytime) è stato acquistato prima delle ore 7:00 di lunedì 23 marzo 2020, puoi ottenere un rimborso senza trattenute o modificare il biglietto senza integrazioni, seguendo i passaggi descritti sotto.
  • Se il tuo biglietto flessibile (Off-Peak, Super Off-Peak o Anytime) è stato acquistato dopo le ore 7:00 di lunedì 23 marzo 2020, puoi ottenere un rimborso o modificare il biglietto; la modalità è la stessa (vedi i passaggi seguenti), ma in questo caso saranno applicate le condizioni di vendita standard.

Segui 3 semplici passaggi per modificare il biglietto o richiedere un rimborso.

Se hai un account:

  1. Effettua l’accesso.
  2. Individua il biglietto nella sezione “Le mie prenotazioni” o “I miei biglietti” e scorri fino alla sezione “Gestisci la mia prenotazione”.
  3. All’interno di questa sezione, seleziona “Modifica data/ora” oppure “Rimborsa biglietti”.

Se non hai un account:

  1. Creane uno utilizzando il link ricevuto nell’e-mail di conferma (questa proviene dall'indirizzo e-mail auto-confirm@info.thetrainline.com).
  2. Segui le indicazioni sopra per modificare il biglietto o richiedere un rimborso.

Ti informiamo che:

  • Qualsiasi modifica deve essere effettuata almeno 15 minuti prima dell’orario di partenza originale. Se non conosci la data in cui viaggerai nuovamente, ti invitiamo a modificare il biglietto scegliendo una data nelle prossime 12 settimane, in modo da avere il tempo di cambiarlo nuovamente, se necessario.
  • Potrebbe essere necessario attendere fino a 5 giorni per visualizzare l'importo del rimborso sul tuo conto.

Non ritirare o inviare tramite posta i tuoi biglietti. Per portare a termine la tua richiesta di modifica o rimborso, invia una foto dei biglietti, tagliati a metà, all’indirizzo e-mail returnedtickets@info.thetrainline.com.

Puoi ottenere il rimborso della porzione rimanente del tuo Season Ticket non utilizzato se:

  • il tuo Weekly Season Ticket è valido ancora per 3 o più giorni;
  • il tuo Monthly Season Ticket o il tuo Custom Season Ticket sono validi ancora per 7 o più giorni;
  • Il tuo Annual Season Ticket è valido ancora per 2 o più mesi.

Per richiedere un rimborso:

  1. Effettua l'accesso al tuo account.
  2. Seleziona il tuo Season Ticket attivo e clicca su “Refund” in basso a sinistra.
  3. Scarica il modulo per richiedere il rimborso del Season Ticket (“Season Ticket Refund Application”) e invialo per e-mail, con una foto del tuo Season Ticket tagliato a metà, all’indirizzo e-mail  seasons.direct@info.thetrainline.com (in alternativa, riporta le informazioni direttamente nel testo dell’e-mail).

Se hai un Season Ticket elettronico non è necessario inviare la foto.

Ti informiamo che, a causa dell'elevato volume di richieste, potrebbe essere necessario attendere fino a 28 giorni per visualizzare l'importo del rimborso sul tuo conto.

Possiamo elaborare il rimborso solo una volta ricevuta la prova che il tuo Season Ticket non può più essere utilizzato (come indicato sopra).

Il Governo ha confermato che sui rimborsi dei Season ticket sarà comunque applicata la trattenuta amministrativa, pari a 10 £.

Se non hai un’e-mail, accettiamo anche una versione scritta del modulo, da inviare per posta all’indirizzo indicato di seguito.

Ti consigliamo di conservare il tuo biglietto finché non sarà possibile inviarlo tramite posta raccomandata.

Se hai richiesto un rimborso a partire dall’11 maggio, questo si applicherà solo fino a 56 giorni prima della data in cui si è effettuata la richiesta.

Assicurati di includere nella richiesta tutti i dettagli necessari per elaborare il rimborso, ovvero:

  • il tuo nome completo;
  • il nome della tua compagnia (se il biglietto è aziendale);
  • le tue informazioni di contatto;
  • la motivazione dell’annullamento del biglietto (es. Coronavirus).

Ecco l’indirizzo per l’invio postale:

Seasons Department

PO Box 23971

Edinburgh

EH3 5DA

Il servizio ferroviario National Express si interrompe dalle ore 23:59 di domenica 5 aprile fino a nuova comunicazione. Prima di questa data il traffico ferroviario è comunque fortemente ridotto, ti invitiamo quindi a controllare gli ultimi aggiornamenti prima di viaggiare.

Tutte le prenotazioni possono essere modificate o annullate.

  • Per modificare un biglietto è necessario contattare direttamente National Express.
  • Per annullare un biglietto e ottenere il rimborso puoi compilare il modulo di richiesta National Express; l’importo ti sarà accreditato entro 28 giorni (e, se hai acquistato il biglietto con noi, comparirà sul tuo conto come proveniente da "Trainline").

Domande frequenti

Le compagnie ferroviarie garantiscono che il tuo viaggio si svolga in tutta sicurezza mettendo in atto misure speciali in stazione e a bordo del treno. Su tutti i treni è inoltre obbligatoria la mascherina. 

Consulta le misure di sicurezza stabilite dal Governo italiano e le informazioni specifiche per la compagnia con cui desideri viaggiare nella sezione dedicata, in Italia (TrenitaliaItaloThello) o in Europa

Molte compagnie ferroviarie hanno riorganizzato gli spazi all’interno delle carrozze, prevedendo una distanza tra i posti a sedere disponibili, che per questo sono ridotti; per qualsiasi dubbio durante il viaggio, rivolgiti al personale di bordo. 

Consulta le informazioni presenti nelle sezioni dedicate alle misure di sicurezza sui treni in Italia e, per singolo operatore, in Europa.

In Italia è obbligatorio l'utilizzo della mascherina sui mezzi di trasporto e nelle stazioni. Per gli spostamenti tra le 22:00 e le 05:00 in tutta Italia e per gli spostamenti diurni nelle zone rosse e arancioni è necessario scaricare e compilare un’autocertificazione nella quale si dichiara il motivo del viaggio, da presentare al momento del controllo. 

Se viaggi in Europa, ti invitiamo a verificare le disposizioni in vigore sul treno o sul pullman che dovrai prendere, selezionando dalla lista l’operatore con cui viaggerai. 

Se il tuo biglietto rispetta i requisiti richiesti dalla compagnia con cui era previsto il tuo viaggio, è possibile ottenere un rimborso integrale del biglietto (tramite riaccredito dell’importo o voucher/buono per un nuovo acquisto); in altri casi è possibile modificare il biglietto senza integrazioni. 

In ciascuna delle sezioni relative agli operatori (in Italia e in Europa) puoi trovare anche tutte le informazioni su modifiche e rimborsi dei biglietti. 

In generale i servizi ferroviari sono al momento ridotti.  

Per quanto riguarda lo stato della circolazione dei treni in Italia ti invitiamo a consultare le sezioni seguenti: TrenitaliaItaloThello.  

Per informazioni sullo stato della circolazione dei treni e pullman in Europa, puoi trovare tutti gli ultimi aggiornamenti qui

 

Trenitalia ha stabilito che, da lunedì 11 maggio, oltre ai biglietti per viaggiare su treni regionali e notturni, anche i biglietti per viaggiare su Frecce e Intercity diventano nominativi. Questo significa che tutti i biglietti Trenitalia sono adesso nominativi e non cedibili: sarà quindi necessario indicare il nome del passeggero in fase di acquisto e, al momento del controllo, potrà essere richiesto un documento di identità insieme al biglietto. 

Per viaggiare sui treni Italo i biglietti rimangono nominativi.