A partire da aprile 2019 sono state bloccate le funzionalità di pagamento, pertanto CartaFRECCIA oggi non è più “prepagata”. Visita la nostra pagina CartaFRECCIA per scoprire come funziona ora la carta fedeltà.

Cos’era CartaFRECCIA Prepagata?

CartaFRECCIA poteva essere utilizzata come una vera e propria carta di pagamento. CartaFRECCIA Prepagata, infatti, ti consentiva sia di accumulare punti sia di pagare i tuoi acquisti e prelevare contante in Italia e all’estero.

Potevi ricevere la tua CartaFRECCIA Prepagata direttamente a casa solo dopo aver accumulato abbastanza punti da passare agli status di CartaFRECCIA Oro e Platino.

Attivazione di CartaFRECCIA Prepagata

Era possibile attivare CartaFRECCIA Prepagata in qualsiasi momento dopo averla ricevuta a casa.

Era sufficiente effettuare una ricarica con bonifico bancario o in contanti presso una ricevitoria SisalPay.

L’importo minimo della ricarica era di €25.

Nei punti Sisal dovevi esibire la tessera sanitaria per la lettura del codice fiscale, mentre in banca bastava mostrare un documento d’identità valido.

Come ricaricare CartaFRECCIA

Una volta effettuata la tua prima ricarica tramite bonifo bancario o in contanti, potevi ricaricare la tua CartaFRECCIA Prepagata in uno dei seguenti modi:

  • Tramite home banking, inviando un bonifico dal tuo conto corrente al codice IBAN che trovi sul retro della tua carta;
  • In contanti presso le ricevitorie SisalPay o in banca;
  • Presso gli sportelli ATM QuiMultiBanca, selezionando la voce “Ricariche” e digitando tutti i dati richiesti per completare l’operazione;
  • Tramite carta di credito Nexi.

Come funzionava la carta prepagata CartaFRECCIA

Scopri come funzionava CartaFRECCIA Prepagata, come si usava, come si controllareva il saldo e tanto altro ancora.

L’attivazione di CartaFRECCIA Prepagata era gratuita. Ti veniva addebitata solo la commissione di ricarica, che poteva variare in base al canale scelto.

Potevi usare CartaFRECCIA Prepagata per effettuare acquisti tradizionali, online e contactless ovunque trovassi i marchi Nexi Pay, MasterCard o Visa. Potevi anche prelevare contante da qualsiasi sportello automatico in Italia e nei Paesi dell’Unione Europea secondo i limiti indicati sul sito cartasi.it

Sul Portale Titolari Nexi dopo esserti registrato e aver inserito il codice di 16 cifre della tua CartaFRECCIA Prepagata. Era possibile ricevere informazioni sul saldo anche inviando un SMS con la lettera “D” e le ultime quattro cifre della tua carta al numero 3344151616. Potevi attivare il servizio accedendo alla tua area riservata sul sito Nexi e registrandoti ai Servizi SMS oppure contattando il Servizio Clienti Nexi al numero 892033.

L’importo minimo di ricarica era di €25, qualunque sia il metodo che utilizzassi per effettuarla.

Sì, CartaFRECCIA Prepagata disponeva di chip e funzionalità contactless che consentivano di effettuare pagamenti più rapidi, comodi e sicuri.

Per usare CartaFRECCIA Prepagata sul nostro sito, ti bastava semplicemente selezionare nel nostro motore di ricerca “Trenitalia - CartaFRECCIA” e inserire il numero della tua carta. Associavi la carta al tuo profilo di Trainline e non dovevi inserire i dati della tua carta ogni volta che volevi acquistare i tuoi biglietti del treno.

Scopri le altre offerte di Trenitalia

Vuoi rimanere aggiornato sulle offerte di Trenitalia? Clicca su una delle offerte seguenti o visita la pagina Trenitalia offerte.

I tuoi viaggi iniziano bene con Trainline

Aiutiamo i nostri clienti in tutta Europa a realizzare oltre 172.000 viaggi al giorno.