TrenitaliaItaloThello
Il miglior prezzo per il tuo viaggio

Compara e acquista i tuoi biglietti del treno e del pullman per viaggiare con più di 200 compagnie, tra cui Trenitalia, Italo e Flixbus.

Ottieni i tuoi punti e sconti

Accettiamo CartaFreccia, Italo Più e le principali carte sconto e fedeltà.

Facile da prenotare e gestire

Cerca, acquista, modifica o annulla i tuoi biglietti in un istante.

Paga in sicurezza

Paga con PostePay, Paypal, Apple Pay, Visa, Amex e tutte le carte di credito internazionali.

Stazioni principali Padova Centrale
Compagnie Ferroviarie TrenitaliaItalo
Aeroporti Aeroporto Venezia
Trasporto pubblico Autobus urbani, tram
Offerte biglietti per Padova

Trenitalia offerte, Italo offerte

 

Facilmente raggiungibile in treno, Padova, oltre ad essere circondata dal verde, è una città molto ricca di storia e di arte. Secondo la tradizione popolare è famosa per essere la città dei tre senza, ovvero il “Prato senza erba”, perché possiede una piazza enorme, la seconda in Europa per estensione, ovviamente priva di erba, il Santo senza nome, perché il protettore Sant’Antonio era così famoso da essere chiamato semplicemente il Santo, e il “Caffè senza porte”, perché uno storico locale del centro rimaneva sempre aperto, giorno e notte, fino alla Prima Guerra Mondiale. 

Visitare Padova

Arrivare a Padova in treno è piuttosto semplice: la stazione di Padova, si trova sulla tratta ferroviaria Milano-Venezia e dista circa 15 minuti a piedi dal centro città. L’altra stazione ferroviaria della città, Padova Campo Marte, è vicina all’aeroporto, serve alcune stazioni dell’Emilia Romagna, Rovigo, e offre collegamenti in direzione sud.
Il viaggio da Venezia a Padova, dura circa 25 minuti. Su questo itinerario ci sono molti treni disponibili durante la giornata.


Si può arrivare da Milano Centrale a Padova, in circa 2 ore. Generalmente per questa tratta parte un treno ogni ora. Anche dall’estero ci sono alcuni collegamenti piuttosto comodi grazie alla rete di treni ad altra velocità Eurocity che connette tra loro molte grandi città: per esempio si può viaggiare in treno da Zurigo a Padova, in circa 6 ore. Sulla tratta è previsto almeno un treno diretto al giorno e generalmente 14 treni alla settimana, alcuni dei quali prevedono solamente un cambio a Milano Centrale. In alcune fasce orarie è anche possibile prendere un treno diretto che porta da Monaco di Baviera a Padova, in 6 ore e 08 minuti o da Innsbruck a Padova, in 4 ore e 18 minuti.

 

Offerte treni per Padova

Ci sono diversi modi in cui puoi trovare biglietti del treno economici per Padova per aiutarti a risparmiare denaro ed esplorare il capoluogo trentino. Sia che tu stia prendendo un treno per lavoro o per piacere, il nostro pianificatore di viaggio può aiutarti a trovare i biglietti dei treni ad alta velocità, Intercity e treni regionali al miglior prezzo disponibile per i giorni in cui vuoi viaggiare.

Per trovare le migliori offerte dei biglietti dei treni per Padova sul sito o l’app Trainline puoi:

  • Selezionare il filtro “meno cari” al momento della ricerca del biglietto, questo ti permette di trovare sempre il prezzo più basso disponibile per la tratta selezionata;
  • Aggiungere al tuo account Trainline le carte sconto e fedeltà come CartaFRECCIA, ItaloPiù, Carta Verde e Carta Argento così da poter immediatamente visualizzare i prezzi scontati;
  • Consultare le offerte attive al momento come l’offerta A/R in giornata, A/R weekend, 2x1 e famiglia: Trenitalia offerte, Italo offerte.

In generale, per acquistare i tuoi biglietti del treno al miglior prezzo, consigliamo di prenotarli con almeno 28 giorni di anticipo. I prezzi più convenienti sono disponibili per posti limitati e quindi per le tratte popolari come Padova - Venezia e Padova - Verona è bene prenotare in media 3 mesi prima per godere di queste tariffe speciali.

Consigliamo anche di guardare i prezzi delle classi comfort superiori come la prima classe dei treni Frecciargento, Frecciabianca e Intercity, la classe Premium dei treni Frecciarossa e la classe Comfort dei treni Italo perché è spesso possibile trovare biglietti a prezzi davvero vantaggiosi.

Vuoi consigli più pratici su come risparmiare sui biglietti del treno? Controlla la nostra pagina Offerte treni

 

Il trasporto pubblico a Padova

La rete di trasporti pubblici a Padova è ampia e funzionale: ci sono molte linee di autobus che collegano il centro della città con i quartieri e con i comuni più vicini. 
Dalla stazione di Padova, si può arrivare in centro in circa 15 minuti a piedi. Per girare Padova e dintorni in autobus sono disponibili circa 30 linee: il biglietto ordinario costa € 1,10 e vale per 75 minuti. Il carnet da 10 corse costa € 10.

Conviene sempre acquistare i biglietti prima di salire, perché a bordo sono più costosi. A Padova inoltre è attiva una moderna tranvia su gomma con una sola linea, la 1, che copre circa 10km e che transita dal capolinea nord Pontevigodarzere fino al capolinea sud Guizza passando per la stazione ferroviaria ed effettua 26 fermate. Il tragitto completo dura 35 minuti ed è attiva tutti i giorni dalle 06:20 alle 00:40.

Il titolo di viaggio per la tranvia è lo stesso della rete degli autobus locali. Se si preferisce viaggiare in macchina, in città esistono molte compagnie di taxi. Uber non è presente a Padova. A Padova il servizio di bike sharing è pubblico, si chiama “Goodbike Padova” e dispone di 250 mezzi di cui 50 a pedalata assistita. Per affittare una bici occorre registrarsi sul portale e poi utilizzare l’app che offre diverse formule.

 

Cosa vedere a Padova

Padova è comodamente visitabile a piedi: uscendo dalla stazione, si attraversa la strada e prendendo corso del Popolo e poi corso Giuseppe Garibaldi in pochi minuti si raggiunge la cappella degli Scrovegni, che racchiude un ciclo di affreschi trecenteschi di Giotto. Proseguendo verso il centro non può mancare una visita alla chiesa Degli Eremitani, di stile romanico-gotico, che nonostante i danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale, conserva un grande fascino e custodisce la cappella Ovetari affrescata da Andrea Mantegna a metà del 1400.

In dieci minuti si arriva all’Università di Palazzo del Bo, una delle più antiche d’Europa, che contiene il teatro anatomico più antico del mondo, risalente al 1594.  Questo è il luogo ideale per una pausa, per andare ad assaggiare qualcosa a piazza della Frutta per assaggiare i tipici polipetti locali, le polpette e altri piatti di pesce oppure il panino con la porchetta, che qui si mangia con il prosecco o con un altro aperitivo a base di vino bianco, il famoso spritz. Mentre andando verso piazza Cavour si passa davanti al “Caffè Senza Porte” in piazza Pedrocchi.

Qui vicino si trova anche piazza delle Erbe, dove c’è il mercato ortofrutticolo, il monumentale palazzo della Regione e il palazzo del Podestà. Da qui, passando per i vicoli della vecchia zona del ghetto in dieci minuti a piedi si arriva ad una parte della città imperdibile, che comincia con la spettacolare basilica di Sant’Antonio, che custodisce la tomba e le reliquie del santo, da ammirare la facciata romanica con archi gotici e cupole bizantine, per proseguire con l’Orto Botanico, che è il più antico del mondo, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, ricchissimo di serre, piante storiche, coltivazioni acquatiche. 

I tuoi viaggi iniziano bene con Trainline

Aiutiamo i nostri clienti in tutta Europa a realizzare oltre 125.000 viaggi al giorno.