Cos'è la Scala dei Turchi?

La Scala dei Turchi è una falesia di marna, una roccia composta da sedimenti argillosi e calcarei che le conferiscono una particolare colorazione bianco latte. L'acqua e il vento l'hanno modellata nel corso dei millenni, creando un singolare effetto che ricorda i gradini di una lunga scala tanto che, dalle due vicine spiagge sabbiose, ci si può inerpicare lungo la scogliera fino a raggiungerne la sommità.

La Scala dei Turchi si trova nel territorio comunale di Realmonte, a circa quindici chilometri da Agrigento: se ti trovi in città, quindi, non ti sarà difficile arrivarci anche senza la necessità di prendere l'auto. Ma a cosa deve il suo nome questa meravigliosa scogliera? Si dice che, secoli addietro, la posizione riparata e la facilità di risalire al livello della costa avessero reso questo luogo il punto d'approdo privilegiato per le navi saracene, che da lì potevano organizzare saccheggi e razzie nei territori vicini.

Come arrivare alla Scala dei Turchi

Abbiamo già detto che il punto di partenza privilegiato per raggiungere la Scala dei Turchi senza auto è Agrigento: puoi arrivarci in bus dai principali aeroporti siciliani oppure in treno, se provieni da Palermo o da Catania. In questo modo potrai goderti ogni tratto del viaggio, scoprendo scorci e paesaggi in cui non avresti pensato di imbatterti ed evitando il traffico siciliano, spesso caotico in prossimità dei centri urbani.

Dall'aeroporto di Catania Fontanarossa la Sais Trasporti effettua corse giornaliere ogni ora e mezza dalle 06:15 alle 22:00 nei giorni feriali, dalle 08:00 alle 22:00 la domenica e i festivi. A gestire invece i tragitti in autobus dagli aeroporti di Palermo Punta Raisi e di Comiso è invece la società Autolinee Licata: dal capoluogo partono 4 corse ogni giorno verso Agrigento, dallo scalo ragusano invece solo una (alle ore 15:00) nei giorni feriali. In tutti e tre i casi impiegherai circa 3 ore di viaggio per raggiungere la tua destinazione.

Se invece hai scelto di spostarti in treno, puoi arrivare alla stazione di Agrigento Centrale da Palermo Centrale, Caltanissetta Xirbi o Catania Centrale: fermano nello scalo corse regionali e i tempi di percorrenza non sono brevissimi (2 ore da Palermo e Caltanissetta, circa 4 da Catania), ma col treno avrai la possibilità di fare un viaggio rilassato nel cuore della Sicilia. Dalla stazione ferroviaria spostati poi a piedi verso Piazza Fratelli Rosselli: in cinque minuti raggiungerai infatti il terminal bus da cui partire per arrivare alla Scala dei Turchi.

Come si arriva alla Scala dei Turchi da Agrigento

Hai essenzialmente due opzioni per arrivare in bus da Agrigento: le autolinee private che effettuano servizio dalla città alle località della costa girgentana - come Porto Empedocle e Realmonte - o i bus turistici che collegano Agrigento, la Valle dei Templi e completano il loro tragitto arrivando proprio alla Scala dei Turchi.

Dalla stazione degli autobus puoi partire scegliendo una delle sette corse giornaliere effettuate dalla società di trasporti Salvatore Lumia: la prima di queste parte da Agrigento alle 06:30, l'ultima alle 17:45; il tragitto per Realmonte dura in media 30 minuti. Attenzione però se hai scelto di muoverti di domenica: in questo caso, infatti, hai solo una corsa a disposizione, che parte alle 15:00 e arriva a destinazione alle 15:20.

In alternativa, puoi prendere uno degli autobus gestiti dalla Società Autolinee Licata: dieci bus nei giorni feriali, quattro in quelli festivi che possono portarti da Agrigento fino a Porto Empedocle; dovrai a quel punto effettuare un cambio per raggiungere la Scala dei Turchi, ma hai più opportunità di combinare meglio i tuoi orari.

Se vuoi un'esperienza ancor più rilassata e che ti dia la possibilità di goderti il maggior numero di bellezze di questo angolo di Sicilia, prendi la linea B dei bus turistici della Temple Tour Bus: la partenza è in piazzale Aldo Moro, ad appena 200 metri dalla stazione ferroviaria; il tragitto ti condurrà alla Scala dei Turchi in circa 45 minuti, passando dalla Valle dei Templi e dalla Casa di Pirandello. Hai sei corse a disposizione tutti i giorni escluso il lunedì: la prima parte alle 08:15, l'ultima alle 18:15.

La Scala dei Turchi: le caratteristiche fondamentali

Abbiamo già descritto la bellezza della Scala dei Turchi: arrivato a Realmonte potrai scendere fino al litorale, dove questa incantevole scogliera di un bianco splendente ti apparirà di fronte quasi all'improvviso. L'area negli ultimi anni ha conosciuto un forte incremento turistico: merito anche della fama letteraria che gli ha regalato il celebre autore Andrea Camilleri, che si è ispirato proprio a questo tratto di costa per ambientare i casi del Commissario Montalbano. Intorno alla Scala dei Turchi puoi trovare diverse strutture ricettive, ristoranti e locali che renderanno ancora più piacevole la tua gita. 

Come hai potuto scoprire, la Scala dei Turchi è un’attrazione paesaggistica da non perdere se ti trovi in Sicilia, da raggiungere anche in treno o in autobus. Due soluzioni perfette se hai intenzione di gustare appieno i colori e l’atmosfera di questa regione e se vuoi risparmiarti lo stress di avventurarti alla guida nel traffico siciliano. Siamo certi che i consigli che ti abbiamo dato possano sicuramente tornarti utili per esplorare questo fantastico angolo di Sicilia; quindi, continua a seguirci e a trovare nuove idee per le tue prossime vacanze.