Come arrivare a Matera da Roma in treno

La città dei Sassi si raggiunge facilmente in treno partendo dalla capitale! Con un treno per Matera dalla stazione di Roma Termini arriverai infatti a destinazione in 4 ore e 15 minuti viaggiando con Italo; la tratta prevede solamente un cambio alla stazione di Salerno. Un'altra opzione è quella di prendere un treno da Roma a Ferrandina-Pomarico-Miglionico che in 5 ore e 33 minuti, senza cambi, ti porta a Ferrandina Scalo, una ferrovia situata a 30km da Matera. Da lì poi potrai arrivare a Matera in bus con 28 minuti di tratta non stop.

Cosa visitare a Matera in un giorno

Chiamata anche la "città dei Sassi", dal nome dei rioni che ne compongono l'antica area rupestre, Matera è un borgo che ti coinvolgerà con la sua atmosfera suggestiva e senza tempo. Lasciati conquistare da questo luogo meraviglioso, Patrimonio dell'Umanità UNESCO, immortalato da scrittori e registi. Matera coniuga scenari naturali a una tradizione storica unica al mondo; l'itinerario che ti proponiamo ti permetterà di scoprire in un solo giorno gli angoli e gli scorci più caratteristici di questa città!

Ore 9:30 | Arrivo in stazione e visita al Museo Archeologico Nazionale

A poche centinaia di metri dalla stazione di Matera Centrale si trova il Museo Archeologico Nazionale, che custodisce una prestigiosa collezione di reperti rinvenuti nel territorio materano, dagli antichi fossili preistorici risalenti al Paleolitico, fino ai monili e alle armature di età arcaica. Un tour del museo ti dà la possibilità di conoscere la storia e le origini della città, in modo divertente e interattivo!

Procedendo in direzione dei Sassi ti imbatterai nella bella Chiesa del Purgatorio, un edifico realizzato nel Settecento mediante l'impiego della tipica pietra locale che ne conferisce la caratteristica colorazione giallina. La costruzione è abbellita da stucchi e decorazioni tardo-barocchi che ne movimentano l'impianto di facciata.

Ore 11:00 I Il panorama da Piazza Vittorio Veneto e il Palombaro Lungo

Proseguendo lungo il Corso principale arriverai a Piazza Vittorio Veneto, dove si trova il Belvedere Luigi Guerricchio che ti regalerà una delle vedute panoramiche più suggestive di Matera. Lo potrai ammirare da una piccola terrazza vicino alla Chiesa Mater Domini. Se hai con te una buona macchina fotografica, non dimenticare di immortalare questo scorcio davvero unico nel suo genere!

A poche centinaia di metri dalla piazza potrai intraprendere la visita al Palombaro lungo, la seconda cisterna d'acqua più grande e importante d'Europa. Questa imponente struttura convogliava tutte le acque piovane e sorgive della città e si presenta ancora oggi in ottimo stato conservativo.

Ore 12:00 I Il Sasso Barisano e la Chiesa della Madonna della Virtù

È ora di avventurarsi tra i Sassi seguendo le stradine del Sasso Barisano, uno dei tre rioni più antichi della città, composto da classiche costruzioni in pietra in parte restaurate, i cui interni si presentano però scavati nella roccia. Tra le vie di questo rione troverai anche delle caratteristiche chiese, strutture ricettive, trattorie e piccole botteghe, perfette per concedersi una pausa di relax.

La Chiesa della Madonna della Virtù è un'antichissima costruzione risalente all'anno Mille, suddivisa in tre navate, che originariamente ospitava un convento di monache. La chiesetta è sormontata dal convento di San Nicola dei Greci, risalente al X sec. a.C. che vanta un'antichissima cripta, considerata una delle prime mai realizzate a Matera.

Ore 13:00 I Complesso rupestre di San Giorgio e Cattedrale

Il tuo itinerario prosegue in direzione del Duomo, che raggiungerai passando per il suggestivo complesso rupestre di San Giorgio, un altro sito di notevole interesse storico in città. Qui, tra questo intricato complesso di ipogei, oltre a tanti negozietti di souvenir e locali accoglienti, puoi visitare la ex Chiesa di San Giorgio, successivamente convertita a frantoio.

E come dimenticare la Cattedrale di Maria Santissima della Bruna e di Sant'Eustachio? Eletta a Duomo della città, questa costruzione è un vero e proprio capolavoro architettonico in stile romanico-pugliese. La facciata esterna, semplice ed essenziale, cela dietro di sé una navata impreziosita da stucchi e decorazioni in stile barocco... uno spettacolo unico! All'interno della cattedrale è poi disponibile un servizio di audioguide che ti permetterà di approfondirne la storia e conoscerne tutti i retroscena!

Ore 13:30 I Un pranzo tipico e un po' di relax!

Dopo una mattinata così intensa è necessario rifocillarsi un po'! E allora cosa c'è di meglio di un pranzo in uno dei ristoranti disseminati tra i vicoli e le stradine più pittoresche dei Sassi? Concediti un pranzo a base di specialità locali come i cavatelli freschi, o la "crapiata", una succulenta zuppa materana a base di legumi, spezie e grasso di maiale.

Alla fine del pranzo non tralasciare una passeggiata tra le botteghe di ceramica e di souvenir. Molte sono infatti le suppellettili lavorate a mano, come i tipici fischietti a forma di gallo e le statuine in ceramica, frutto di un'antica tradizione che si è mantenuta fino al giorno d'oggi.

Ore 14:00 I A spasso per il Sasso Caveoso e visita al Palazzo Lanfranchi

A poche centinaia di metri dalla Cattedrale si estende il secondo nucleo storico di Matera: il Sasso Caveoso, tra i cui vicoli si trova la chiesa due-trecentesca di San Pietro Caveoso e la celebre "Casa Grotta", dove avrai la possibilità di conoscere in modo approfondito la vita contadina e la quotidianità all'interno dei Sassi.

A ridosso del Sasso Caveoso si erge un maestoso edificio seicentesco: Palazzo Lanfranchi. Si tratta di una tipica costruzione in stile barocco. Sorta originariamente come seminario, questa struttura ospita attualmente il Museo Nazionale di Arte Medievale e Moderna: un'eterogenea collezione di arte sacra, di opere ottocentesche e di pitture contemporanee.

Ore 17:30 I Piazzetta Pascoli

Ed eccoci a un altro dei punti panoramici più romantici di Matera: Piazzetta Pascoli! Scoprirai un luogo incantato, una cornice perfetta per gustarsi una vista mozzafiato delle viuzze, delle piccole grotte, dei cunicoli e delle abitazioni della città, che al calar del sole si illuminano conferendo un tocco di magia a questo magnifico scenario.

Ore 18:30 I Parco Giovanni Paolo II e Parco del Castello

Nel fare ritorno in stazione, approfittane per attraversare il Parco Giovanni Paolo II, un'area verde molto rilassante. Nel periodo natalizio all'interno del parco viene allestita una pista di pattinaggio sul ghiaccio, molto amata soprattutto dai piccoli viaggiatori, che possono divertirsi in totale sicurezza.

Nelle vicinanze trovi anche il Parco del Castello Tramontano che prende il nome dall'omonima fortificazione cinquecentesca: una massiccia torre merlata aragonese. Gli interni non sono visitabili, ma il luogo merita attenzione, se non altro per la bella passeggiata che conduce in cima alla collinetta dalla quale potrai cogliere l'occasione per dare un ultimo sguardo alla città, prima di ripartire.

Ecco qualche piccolo suggerimento su cosa vedere a Matera in 1 giorno di visita! Adesso non dovrai fare altro che prenotare il tuo viaggio, senza tralasciare un paio di scarpe comode e una macchina fotografica! Sul nostro sito troverai tutte le combinazioni e le offerte migliori!