I suoi residenti storici sono stati i Borboni di Napoli. C’è tanto da vedere alla Reggia di Caserta ed è per questo che noi di Trainline ti consigliamo le cose da non perdere e anche come poter raggiungere facilmente il palazzo reale.

Come raggiungere la Reggia di Caserta in treno

La Reggia è facilmente raggiungibile in treno prendendo come punto di riferimento la stazione dei treni di Caserta che offre degli ottimi collegamenti diretti per Napoli. La stazione centrale di Napoli è collegata con treni molto frequenti per la stazione di Caserta. Se vieni da Roma puoi prenotare un biglietto del treno diretto per Napoli e poi un regionale per Caserta. Se ti trovi già in Campania, per esempio a Salerno, puoi prenotare il regionale diretto a Caserta che in un’ora ti porterà a destinazione. Attenzione, alcuni treni per Caserta prevedono dei cambi. Se ti trovi a Benevento puoi raggiungere Caserta in soli 35 minuti di treno.

La Reggia dista solo pochi minuti a piedi dalla stazione centrale di Caserta ed è per questo che il treno è il modo migliore, più pratico ed economico per poter raggiungere questo sito Patrimonio dell’Unesco. La Reggia di Caserta è aperta tutti i giorni dalle ore 08:30 alle 19:00. Ci possono essere delle variazioni a seconda delle stagioni e degli eventi. La Reggia è sede di tantissimi eventi, mostre e concerti che si svolgono soprattutto nel periodo estivo. Puoi prenotare il tuo biglietto online oppure comprarlo una volta arrivato a destinazione. Ti ricordiamo che il weekend è il momento più affollato per visitare la Reggia, soprattutto la prima domenica del mese in cui, solitamente, l’entrata alla Reggia è gratuita.

La visita alla Reggia di Caserta e i suoi magnifici giardini

Come ti abbiamo già detto, la Reggia di Caserta è la residenza reale più grande del mondo che supera addirittura quella di Versailles in Francia. Ti consigliamo di dedicare un’intera giornata alla sua visita in quanto non solo ci sono le stanze reali, ma anche i magnifici giardini che fanno parte del complesso e sono anch’essi Patrimonio dell’Unesco. Luigi Vanvitelli è stato l’ideatore di questa reggia spettacolare che aveva sin da subito lo scopo di mostrare sfarzo e maestosità. Vi sono 1200 stanze e circa 1742 finestre. È uno dei luoghi più visitati di tutta la Campania e, in generale, di tutta Italia.

All’ingresso della reggia rimarrai sicuramente colpito dalla bellezza dello scalone d’Onore barocco che porta al primo piano della residenza. Non tutte le stanze sono visitabili, ma noi ti consigliamo i punti di maggiore interesse da non perdere. La Cappella Palatina è sicuramente uno di questi. Si trova proprio in fondo alla rampa di scale che è anche caratterizzata da due leoni e dall’affresco “Le quattro stagioni” sulla volta. Molto bello anche il Teatro di Corte, che ha una forma particolare a ferro di cavallo. Poi, ci sono tutti gli appartamenti, il nuovo ed il vecchio, con stanze particolari e riservate a diverse attività. C’è la Sala del Trono, la Sala Ellittica, la Biblioteca Palatina e la Sala del baciamano, dedicata ad Alessandro il Grande e caratterizzata dall’affresco il “Matrimonio tra Alessandro e Rossane”. La Quadreria è un insieme di sale concatenate tra di loro che racchiudono opere molti importanti, nature morte, opere degli allievi dell’Accademia delle Belle Arti e anche lavori di Andy Warhol e Keith Haring.

Una volta terminata la visita all’interno della reggia, potrai dedicarti interamente ai bellissimi giardini. Si estendono per più di 3 km e passeggiare durante il periodo primaverile quando il clima è tiepido e non fa troppo caldo è davvero bellissimo. Ti consigliamo di dedicare almeno 3 ore alla visita dei giardini per goderti al massimo la loro bellezza. La caratteristica principale di questi giardini che lasciano di stucco tutti i visitatori sono le bellissime fontane che si trovano tra il giardino all’italiana e il giardino all’inglese: la fontana dei tre delfini, la fontana margherita, la fontana di Diana e Atteone, la fontana di Eolo e quella di Cerere. Sono tutte da scoprire!

Una giornata intera dedicata alla visita della reggia è sufficiente per non perderti tutti i punti di maggiore interesse. Che cosa aspetti a prenotare il tuo biglietto del treno su Trainline? La Reggia di Caserta ti aspetta e speriamo che riuscirai ad immergerti totalmente in questa bellezza architettonica del diciottesimo secolo.