Tour del Lago Trasimeno

Hai voglia di itinerari in Umbria che soddisfino al tempo stesso la tua curiosità e la tua voglia di rilassarti? Il Lago Trasimeno e i paesi che si trovano lungo le sue sponde sono uno scenario perfetto: puoi seguirne il periplo e decidere passo dopo passo cosa fare e cosa vedere. Dalla stazione di Terontola hai due possibilità: proseguire sulla tratta Firenze-Roma scendendo a Castiglione del Lago o deviare sulla linea per Foligno e scendere in uno degli scali dei Comuni di Tuoro, Passignano o Magione; sfrutta anche gli autobus per spostarti da una località all'altra. A prescindere dalla scelta comunque, i paesi intorno al lago ti accoglieranno con le loro bellezze: a Castiglione del Lago visita il Palazzo della Corgna e la Rocca del Leone, a Tuoro sul Trasimeno dedica tempo al Museo di Annibale (per informazioni: http://www.annibalealtrasimeno.com) incentrato sulla celebre battaglia fra l'esercito romano e i Cartaginesi; gira fra le tranquille vie di Passignano sul Trasimeno in uno dei borghi più belli dell'intera zona; a San Feliciano - nel comune di Magione - fai una tappa al Museo della Pesca (informazioni sul sito http://www.magionecultura.it/). E per immergerti pienamente nell'atmosfera del lago, organizza un tour in barca per raggiungere l'Isola Maggiore e l'isola Polvese.

 

Sulle orme del Perugino

Se sei un grande appassionato d'arte e hai pensato a un itinerario turistico dell'Umbria per ammirare opere di indiscusso valore, ti consigliamo un tour incentrato sulla figura di Pietro Perugino. Il grande pittore rinascimentale, maestro di Raffaello, ha lasciato numerose testimonianze della sua arte nel cuore della Regione: se arrivi in treno a Perugia puoi organizzarti per scoprirne il più possibile. Nel capoluogo umbro sono due le tappe che non puoi proprio mancare: la Galleria Nazionale dell'Umbria (trovi qui maggiori informazioni: https://gallerianazionaledellumbria.it/visita/) e il Collegio del Cambio.

E' in questi due luoghi che sono conservati molti dei capolavori del Perugino (oltre a numerose opere di altri eccellenti artisti, naturalmente). A questo punto puoi seguire due direzioni diverse: in autobus puoi raggiungere la zona di Città della Pieve, luogo di nascita del pittore che qui ha lasciato numerosi affreschi, e Fontignano, il piccolo paesino in cui invece Perugino è sepolto, all'interno della Chiesa dell'Annunziata; col treno invece puoi arrivare a Deruta - nota anche per le sue meravigliose ceramiche - in cui ammirare gli affreschi della Chiesa di San Francesco, e successivamente spostarti a Bettona, borgo incantevole in cui visitare la Pinacoteca che ospita tre dipinti del "Divin Pittore".

Alla scoperta di Orvieto

Tra gli itinerari in Umbria più gettonati c'è sicuramente la visita di Orvieto e dei suoi dintorni. La cittadina, che si erge su uno sperone di tufo vicino alla confluenza tra il Tevere e il Paglia, è ben nota ai turisti per la complessità della sua storia e la bellezza dei suoi monumenti. Puoi scoprire tutto questo anche arrivando in treno e muovendoti senza usare l'auto. Al tuo arrivo puoi subito trovare, nello spazio di pochi metri, i resti del tempio etrusco del Belvedere, la fortezza Albornoz e il celebre Pozzo di San Patrizio, capolavoro architettonico del XVI secolo. Dai ovviamente ampio spazio alla visita del Duomo, una delle chiese più belle d'Italia, con la sua facciata gotica e i sontuosi affreschi di Luca Signorelli e Ugolino di Prete Ilario. Puoi inoltre esplorare grotte e cunicoli dell'Orvieto sotterranea (per maggiori informazioni https://www.orvietounderground.it/index.php/it/), e goderti la bellezza degli antichi palazzi e delle millenarie chiese di San Giovenale, Sant'Andrea e San Domenico. A questo punto hai la possibilità di spostarti nei dintorni: ti consigliamo il Lago di Corbara e il Parco fluviale del Tevere, oppure il borgo di Allerona, al confine con Lazio e Toscana.

Da Città di Castello a Gubbio

Un suggestivo itinerario turistico dell'Umbria, molto adatto se hai deciso di spostarti in treno, è quello che ti conduce tra le località di Città di Castello e Gubbio, nella zona nord-orientale della regione. Se arrivi a Città di Castello avrai subito l'imbarazzo della scelta: puoi camminare nel centro storico, ammirando la Torre Civica, il Duomo, il Palazzo del Comune, o lasciarti ispirare dai musei, in particolare la Pinacoteca e il Museo dedicato ad Alberto Burri (per informazioni visita il sito della Fondazione Burri).

Da Città di Castello puoi spostarti a Umbertide, col suo grazioso centro storico, chiuso dai resti delle antiche mura e in cui spiccano la Rocca, la chiesa di Santa Maria della Reggia e la piazza Matteotti. In autobus infine puoi dirigerti a Gubbio: rimarrai affascinato dal suo splendido centro storico, con la caratteristica Piazza Grande e il Palazzo dei Consoli (maggiori informazioni sul sito istituzionale), in cui si svolgono gli eventi culturali più significativi, la Festa dei Ceri e il Palio della Balestra. E se fai tre giri intorno alla Fontana del Bargello, potrai prendere una Patente da Matto, certificata però solo da eugubini doc.

Spoleto e i suoi dintorni

Se hai deciso di muoverti lungo itinerari in Umbria, alla scoperta dei luoghi più belli di questa regione, Spoleto è una destinazione particolarmente azzeccata. Importante presidio romano, antica capitale longobarda, città fiorente in epoca medievale, Spoleto ha ancora oggi il potere di stupirti: i suoi fantastici monumenti e la sua spiccata vocazione culturale ti assicurano un viaggio ricco di opportunità. Tra le cose imperdibili da vedere trovano posto il Duomo, patrimonio UNESCO, con la sua splendida facciata, il possente campanile e gli interni ricchi di affreschi (tra cui un ciclo di Filippo Lippi); sali poi fino alla Rocca e percorri lo spettacolare Ponte delle Torri, antico passaggio dall'altezza vertiginosa ricavato da un acquedotto romano. E, se ti muovi in estate, non perderti il Festival dei due Mondi, grandissima rassegna di danza, musica e teatro che ha ormai superato le sessanta edizioni. Se poi cerchi qualcosa da vedere nei dintorni a portata di treno o di autobus, ti consigliamo una sosta alle Fonti del Clitunno - una vera e propria oasi nella campagna umbra (per informazioni: https://www.fontidelclitunno.it/) - oppure una visita al borgo medievale di Trevi, uno tra i più suggestivi dell'intera zona.

 

Come hai potuto vedere prendere il treno e spostarsi in Umbria per itinerari interessanti e ricchi di cose da vedere è piuttosto facile. Non lasciarti sfuggire l'occasione e organizza il tuo prossimo viaggio: se sei alla ricerca di altri spunti per le località che vuoi visitare continua a leggere il nostro magazine In Viaggio!